/ Politica

Politica | 17 ottobre 2023, 11:51

Regionali, il centrosinistra prepara le primarie: ipotesi 17 dicembre, con il rebus Gribaudo

Gran parte del gruppo regionale spinge il piede sull’acceleratore, ma la candidata non ha garantito la presenza nel campo largo del M5s. E tutto torna e essere incerto

Chiara Gribaudo

Chiara Gribaudo continua a proporsi come alternativa ad Alberto Cirio, ma il fronte dell'opposizione appare ancora diviso

Parlare di spaccatura è forse prematuro, ma che siano ore febbrili nella galassia Pd è piuttosto evidente. 

La variabile Gribaudo

Data ormai per certa la “variabile Gribaudo”, con la cuneese che continua in una (per ora isolata) campagna elettorale contro Alberto Cirio, spunta anche una data ipotetica per le primarie: domenica 17 dicembre. Il gruppo regionale del Pd spinge per scegliere tra due mesi il candidato, prima di Natale, per poter iniziare la campagna elettorale. Daniele Valle, l’altro contender annunciato, è pronto a partire da mesi e la competizione non lo spaventa.

La corrente Schlein

Nonostante possa sembrare tutto definito, è ancora una volta Gribaudo a scompigliare i piani. Si, perché al netto della disponibilità annunciata, non è chiaro quanto la sua candidatura riesca ad “allargare” il campo al M5s. Gribaudo a oggi non ha dato garanzie in tal senso. Anzi. A livello locale i contatti non ci sono nemmeno stati, mentre è più probabile che la “corrente Schlein” stia lavorando sotto traccia per capire quali siano i margini di trattativa con i pentastellati. Una trattativa che passa dalla figura di un’altra Chiara, Appendino. Peccato che il tempo stringa e le possibilità di trovare un accordo prima di quel 17 dicembre delineato per le primarie sia pressoché impossibile.

Il bivio del Pd

Salvo clamorosi sviluppi, il Partito Democratico si trova quindi davanti a un bivio: organizzare le primarie prima di Natale, ma escludendo il M5s, oppure aspettare che Gribaudo dia garanzie di inclusione e posticipare così la scelta del candidato.

Un rischio non da poco, soprattutto per chi sondaggi alla mano è chiamato a rincorrere.

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium