/ Eventi

Eventi | 07 ottobre 2021, 19:22

Festival della Scienza: Burioni e Parmitano ospiti della manifestazione di Settimo Torinese

Momenti ludici e di divulgazione scientifica caratterizzeranno la nona edizione, in programma dal 9 al 16 ottobre

La presentazione del Festival (Foto di Tancredi Pistamiglio)

La presentazione del Festival (Foto di Tancredi Pistamiglio)

"Ci vuole il fisico". Non quello "bestiale" della famosa canzone di Luca Carboni, bensì quello del Festival dell'Innovazione e della Scienza di Settimo Torinese. Il tema della manifestazione, giunta quest'anno alla nona edizione, è infatti "il fisico"

A presentarla, in sala Levi, la sindaca Elena Piastra, il presidente di Fondazione Ecm Silvano Rissio, Marta Santolin assessore alla Cultura di Venaria e Paola Sabbione, della Compagnia di San Paolo.

Non mancheranno nomi di grande spicco come Roberto Burioni, Giancarlo Fisichella, Roberto Battiston, Barbara Frai, Luca Parmitano, Claudio Marchisio

"In periodi di estrema difficoltà, sta emergendo come scienza e cultura siano gli strumenti per superare le difficoltà che il mondo si trova di fronte. Difficoltà impreviste e sottovalutate - esordisce Rissio -. Il metodo scientifico è la risposta a questi problemi" Iniziative come il Festival, quindi, servono per "avvicinare le persone a questa consapevolezza". 

Anche quest'anno verranno coniugati momenti di divulgazione scientifica a momenti ludici, adatti anche ai più piccoli. 

"La divulgazione si può fare anche col divertimento - aggiunge - Questo festival ha sempre voluto essere leggero, perchè la scienza si può raccontare anche con lo spettacolo".

Un festival nato quando la sindaca Elena Piastra era ancora assessore alla Cultura. "Inizia ad essere uno dei festival più longevi d'Italia - interviene Piastra -. Nacque con l'idea di provare a tenere insieme il percorso culturale, il metodo scientifico e la restituzione all'innovazione che nel nostro territorio in particolare è evidente". "Cercavamo uno spazio capace di raccontare cosa significa investire in innovazione. Parte da lì il sostegno delle imprese del territorio e cresce grazie agli enti che hanno creduto nel festival". Come la Regione, la compagnia di San Paolo.

Piastra sottolinea l'importanza di parlare di parlare di divulgazione anche ai più piccoli. "Ci saranno laboratori e momenti aperti al pubblico". Ma anche la capacità del festival di crescere grazie anche ai comuni limitrofi, come il Comune di Venaria. Coinvolti anche Castiglione, Chieri, Collegno, Moncalieri, Leinì, Nichelino, San Mauro.

"Ha senso oggi dedicare ampio spazio alla divulgazione scientifica - continua -. Dopo il covid, la divulgazione scientifica è necessaria per spiegare che è importante partire dallo studio dei fatti. Abbiamo scoperto quanto è importante avere la speranza di avere un vaccino. In quei momenti sapevamo che potevamo arrivare ad un vaccino, che è arrivato in tempi straordinari. Oggi c'è un dibattito ed è giusto che ci sia la possibilità di discuterne...". 

a.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium