ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 19 aprile 2024, 11:07

Il programma delle celebrazioni della Festa della Liberazione a Chivasso

Iniziative dalla mattina del 25 Aprile fino a sabato 27

Il programma delle celebrazioni della Festa della Liberazione a Chivasso

Il programma delle celebrazioni della Festa della Liberazione a Chivasso

Nel 79esimo anniversario della liberazione dell’Italia dal nazifascismo, la Città di Chivasso celebra la festa nazionale con una serie di iniziative che prenderanno il via giovedì 25 aprile, alle ore 8,30, da piazza dell’Assunta.

Con il coordinamento del gruppo dell’Associazione Nazionale Alpini di Castelrosso e l’accompagnamento della Società Filarmonica della frazione, il corteo renderà gli onori al Monumento ai Caduti, al Parco della Rimembranza, al Monumento dei Caduti senza Croce e alla lapide in memoria di Giuseppe Leandro Savia, il partigiano con il nome di battaglia “Lallo” impiccato dalle SS a Pinerolo un mese dopo essersi consegnato ai tedeschi per evitare rappresaglie contro la popolazione di Moretta.

Con il coordinamento del gruppo di Chivasso dell’Associazione Nazionale Alpini e l’accompagnamento della Società Filarmonica “Città di Chivasso”, le cerimonie proseguiranno alle ore 10 nel capoluogo con l’alzabandiera e la posa di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti di tutte le guerre in piazza d’Armi. Il corteo poi raggiungerà il Monumento ai Caduti per la Libertà lungo l’omonima via, il Monumento agli Alpini in via Po, il Monumento ai Marinai in viale Vittorio Veneto, il Monumento ai Bersaglieri in piazza del Popolo e renderà omaggio, anche in piazza Dalla Chiesa, alle lapidi in memoria dei Caduti Italiani, dei Caduti senza Croce e delle vittime della strage di via Carini, con la conclusione delle commemorazioni nella sala consiliare del Comune di Chivasso.

Nel corso della manifestazione, alcuni studenti degli istituti di istruzione superiore “Europa Unita”, “Carlo Ubertini” e del Liceo “Isaac Newton”, che lo scorso mese di febbraio hanno partecipato al progetto “Treno della Memoria”, racconteranno la loro esperienza in visita nei principali memoriali della deportazione di Berlino e Cracovia e nei campi di sterminio di AuschwitzBirkenau.

Nel pomeriggio, alle ore 16, gli stessi giovani promuovono anche uno spettacolo teatrale in Teatrino Civico, come esperienza di restituzione. Infine, sabato 27 aprile, alle ore 16, sempre in Teatrino Civico, con il patrocinio della Città di Chivasso, il gruppo Le Madamè terrà uno spettacolo di musica popolare e tradizionale organizzato dalla sezione "Boris Bradac" dell'Anpi, dall'Arci Zeta, da Spi Cgil, Uil Pensionati, Associazione Lucana "Giuseppe Novello" ed Auser. 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium