/ Cronaca

Cronaca | 26 febbraio 2021, 08:33

Carcere di Ivrea, agente aggredito da detenuto: "Bisognerebbe munire la polizia penitenziaria di teaser"

La richiesta del sindacato S.A.R.A.P (Sindacato Autonomo Ruolo Agenti Penitenziari): "Basta aggressioni"

Una cella in carcere

Carcere - immagine d'archivio

Ennesima aggressione a un agente della polizia penitenziaria nel carcere di Ivrea. Nella giornata di ieri, intorno alle 12, un uomo è stato aggredito da un detenuto tunisino mentre stava effettuando un giro di controllo nel Reparto detentivo del primo piano della Casa Circondariale.

"Questa è una delle tante aggressioni che avvengono nelle carceri Piemontesi, per tanto chiediamo ai nostri vertici e alla nuova Ministra di sopperire a queste continue aggressioni ai danni del Personale il quale ogni giorno garantisce la sicurezza all'interno degli Istituti" spiega Salvatore Fantasia, Vice Segretario Mattia Frau e Segretario Regionale Salvatore Fantasia, Rappresentanti del Sindacato S.A.R.A.P (Sindacato Autonomo Ruolo Agenti Penitenziari).

"Bisognerebbe pertanto munire gli stessi Operatori  di strumenti di difesa come il teaser. Adesso è tempo di dire basta a queste continue umiliazioni nei confronti della Polizia Penitenziaria, bisogna dare una maggiore tutela agli Operatori" la richiesta del sindacato.  

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium