/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 23 maggio 2020, 15:49

Strage di Capaci: un lenzuolo bianco per ricordare l'omicidio di Falcone, sua moglie ed i membri della sua scorta

Su volontà di Maria Falcone la giornata è stata anche dedicata a chi si è prodigato durante l'emergenza sanitaria

Il lenzuolo della Legalità su una finestra del Municipio di Settimo Torinese

Il lenzuolo della Legalità su una finestra del Municipio di Settimo Torinese

C'è un lenzuolo bianco appeso ad una finestra del Municipio, oggi, sabato 23 maggio. E' il lenzuolo della Legalità, un simbolo che l'amministrazione comunale di Settimo Torinese ha voluto utilizzare per ricordare Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo, uccisi 28 anni fa nella strage di Capaci.

A ricordarli sono la presidente del Consiglio comunale Carmen Vizzari e il vicesindaco Giancarlo Brino. "Abbiamo voluto accogliere l'invito dell'Anci – spiegano Vizzari e Brino – E con esso la proposta di Maria Falcone, sorella di Giovanni, di dedicare questa giornata alle persone che in questi mesi si sono prodigati nella gestione dell'emergenza sanitaria".

Un gesto, quello dell'amministrazione di Settimo, per creare "un collegamento ideale fra gli uomini e le donne che hanno perso la vita per mano mafiosa e l'impegno degli operatori della sanità, dei volontari, delle forze di polizia e di chiunque abbia dato il suo contributo nel fronteggiare l'epidemia. Perché entrambi sono accomunati dal sentimento del bene comune e dall'impegno nei confronti della comunità".

a.g.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium