/ Cronaca

Cronaca | 21 maggio 2020, 15:48

Parte il 27 maggio lo sportello #RIAPRICHIVASSO

L'iniziativa è promossa da Ascom Confcommercio e dal Comune

Parte il 27 maggio lo sportello #RIAPRICHIVASSO

L’improvvisa emergenza sanitaria che ha investito le imprese, in particolare del commercio al dettaglio, della somministrazione e dell’artigianato, ha determinato una situazione di grave crisi in un segmento di mercato già caratterizzato da una forte fragilità. La ripartenza sarà difficile adesso ma anche e soprattutto nello scenario del prossimo autunno.

È in questo contesto che Ascom Confcommercio, accanto alle imprese e per garantire quanto prima una efficace ripartenza dell’economia reale, lancia il progetto RIAPRI, (acronimo di “Riparti In Ascom Per Rifare Impresa”), finalizzato ad orientare le aziende verso la ripresa e fornire gli strumenti necessari ad affrontare con consapevolezza tutti gli adeguamenti resi necessari dalla gestione del rischio Covid 19, mettendosi altresì a disposizione delle Amministrazioni Comunali per coordinare l’informazione sulle attività commerciali e di servizi.

Il Comune di Chivasso è stato uno dei primi Comuni ad aderire al progetto, consapevole delle difficoltà che il tessuto commerciale andrà ad affrontare nei prossimi mesi.

“Ridare Fiducia. - dichiara il Sindaco Claudio Castello - E’ questo il messaggio che l’Amministrazione comunale chivassesse, vuole trasmettere in questa nuova fase che riguarda la riapertura di tutte le attività commerciali all’indomani del lockdown. L’attivazione di questo servizio disponibile per tutti gli operatori presenti in città, realizzato grazie all’iniziativa dell’Ascom, è uno degli aiuti concreti attivati per la ripartenza del commercio cittadino”.

Lo sportello RIAPRI CHIVASSO prevede quindi l’attivazione, in tandem con il Comune di Chivasso, di uno sportello virtuale di assistenza agli imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi per tutto il periodo dell’emergenza per affiancare aziende, piccoli imprenditori e partite iva nell’informazione e nella definizione delle migliori modalità di riavvio delle loro attività, anche in relazione agli strumenti finanziari messi in campo dallo Stato, Regione, e Comune alle dotazioni necessarie e alle soluzioni tecnologiche per conciliare sicurezza e innovazione nella relazione con la clientela, e soprattutto un continuo monitoraggio nei prossimi mesi delle difficoltà riscontrate dalle imprese e dagli operatori commerciali del territorio.

Uno sportello di prima informazione con l’organizzazione di webinar in tema di sicurezza, nuovi protocolli anticontagio, cassa integrazione, norme sulle varie tematiche del distanziamento sociale riaperture e delle nuove normative che via via cambieranno.

Il Presidente di Ascom Chivasso Giovanni Campanino dichiara che: ” In questi due mesi tantissime aziende hanno chiesto informazioni ad Ascom, questo vuole essere uno sportello, partito da un progetto provinciale, su vari temi per ridare serenità nella ripartenza a tutti gli operatori economici della Città e nel monitoraggio di cosa potrà capitare nei prossimi mesi”.

Primo appuntamento in videoconferenza sulla sicurezza nei luoghi di lavoro mercoledì 27 ore 21.00

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium