/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Sport | 29 aprile 2020, 18:00

Special Olympics non si arrende, oggi pomeriggio sono stati presentati gli Smart Games

Dopo lo stop ai Giochi Nazionali di Varese, in programma a giugno, le attività diventano streaming. Oggi pomeriggio si è svolta la conferenza stampa di presentazione, in cui era presente anche il nostro quotidiano online

Special Olympics non si arrende, oggi pomeriggio sono stati presentati gli Smart Games

Non sarà certo la pandemia di Covid19 a intaccare lo spirito di Special Olympics, l'associazione creata per promuovere la pratica dell'attività sportiva a persone disabilità intellettiva.

L'annullamento dei Giochi Nazionali Estivi, in programma originariamente a Varese dal 13 al 18 giugno, non ha infatti scalfito lo spirito degli atleti, pronti a rilanciare la loro passione e voglia di confronto reciproco con gli Smart Games.

Seppur "in remoto" non mancheranno tutte le fasi più caratteristiche di un evento Special Olympics in carne ed ossa, a partire dalla conferenza stampa di presentazione di oggi pomeriggio, fino ad arrivare alla cerimonia di apertura, alle prove di abilità e alla competizioni vere e proprie.

E proprio tutti i partecipanti alla videoconferenza su Zoom, anche i massimi vertici istituzionali, si sono lasciati travolgere dall'energia di Special Olympics, a partire dai presidenti di Senato CameraMaria Elisabetta Alberti Casellati e Alberto Fico, fino al ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora.

A fare gli onori di e Alessandra Palazzotti, rispettivamente presidente e direttrice di Special Olympics Italia, accompagnati via streaming da Tim Shriver e David Evangelista, massime cariche mondiali ed europee.

Tanti i volti noti che hanno voluto salutare gli organizzatori e gli atleti, partendo dal presidente del Coni,  Giovanni Malagò, seguito dal presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, e dal numero uno della Federazione Italiana di Canottaggio, Giuseppe Abbagnale.

Non hanno fatto mancare il loro sostegno Valentina Vezzali, pilastro della scherma femminile e Luca Biggi, capitano della Nazionale di rugby, così come il sindaco di Codogno, Francesco Passerini, e Paolo Bonolis, papà della splendida Silvia, anch'essa atleta nel mondo Special Olympics.

I motori sono caldi e pronti a ripartire, in attesa del futuro via libera del governo e del Comitato Tecnico Scientifico, e proprio gli Smart Games rappresenteranno un ponte, sì virtuale, ma decisamente utile a tutti i partecipanti per continuare il loro percorso di crescita umano e sportivo, in attesa di una nuova medaglia, di un sorriso e di un abbraccio con i propri compagni di gare.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium