/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 30 gennaio 2020, 13:00

Il vento non basta a migliorare l'aria: fino al 3 febbraio stop ai diesel Euro 4 a Torino e provincia. Domani libera circolazione per lo sciopero Ca.Nova

I blocchi in vigore a Torino, Beinasco, Borgaro, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro, Settimo e Venaria

Il vento non basta a migliorare l'aria: fino al 3 febbraio stop ai diesel Euro 4 a Torino e provincia. Domani libera circolazione per lo sciopero Ca.Nova

Ancora semaforo arancione a Torino e provincia, con stop ai diesel fino ad Euro 4, nonostante il vento degli ultimi giorni.

Complice le raffiche, la qualità dell'aria in Città Metropolitana è lievemente migliorata. Non abbastanza però per fermare i blocchi. Resta in vigore fino a lunedì 3 febbraio il semaforo arancione (che scatta al 4° giorno consecutivo di sforamento dei livelli di Pm10) a Torino, Beinasco, Borgaro, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro, Settimo e Venaria. In questi comuni quindi è stop ai diesel commerciali fino ad Euro 4 dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19. Quelli privati, della stessa categoria, si fermano dalle 8 alle 19.

Livello ancora verde invece nei territori di Caselle, Chivasso, Leinì, Mappano, Pianezza, Volpiano, Carmagnola, Rivalta di Torino, Vinovo, Chieri e Ivrea.

Solo nella giornata di domani, venerdì 31 gennaio, le limitazioni al traffico saranno sospese a causa di uno sciopero di 8 ore che coinvolgerà la società di autotrasporti Ca.Nova, che gestisce numerose linee bus urbane-suburbane ed extraurbane per conto della GTT.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium