Eventi | 07 giugno 2024, 23:40

La danza in un minuto protagonista a interplay per una serata tra cinema e danza

Martedì 11 giugno, alla Lavanderia a Vapore, proiezione dei video in concorso nella sezione "One minute" e Cerimonia di premiazione

L'immagine-guida di questa edizione, tratta da PARK di Iván Asnicar e Ailén Cafiso (Argentina)

L'immagine-guida di questa edizione, tratta da PARK di Iván Asnicar e Ailén Cafiso (Argentina)

Torna l’appuntamento con “La Danza in 1 minuto” il contest di videodanza rivolto ad autori e autrici internazionali che accettano la sfida di realizzare cortometraggi innovativi e dal forte impatto visivo, per un incontro tra cinema e coreografia.

Giunto quest’anno all’XI edizione, il progetto a cura di COORPI entrerà nel vivo con la cerimonia di premiazione della sezione “One Minute”, in programma l’11 giugno 2024, sul palco della Lavanderia a Vapore di Collegno, nell’ambito di Interplay.

"La Danza in 1 minuto” intende infatti accendere i riflettori sullo stato dell’arte della videodanza contemporanea, espressa attraverso molteplici sguardi e interpretazioni, che riconfermano inoltre la forte vocazione internazionale del contest.

L’XI edizione ha registrato 425 candidature provenienti non solo dall’Italia, ma anche da tutto il mondo, a partire da paesi come Iran, Cina, Stati Uniti, Spagna, Brasile, Francia, Germania, Canada, Grecia e Regno Unito.

"A differenza della passata edizione, quest’anno il Concorso non è esclusivamente dedicato a giovani della generazione Z, quindi under 27, eppure abbiamo constatato che molti dei partecipanti sono comunque giovani sotto i 30 anni – sottolinea Lucia Carolina De Rienzo, direttrice artistica – Il Concorso viene quindi sempre più percepito come un’opportunità per i giovani artisti di poter mostrare il loro lavoro e porsi in una dimensione professionale, attraverso lo strumento della video-danza, per immettersi su un mercato professionale che garantisca sin da subito una visibilità internazionale".

Ad aprire l’appuntamento di martedì 11 giugno alle ore 19.30 alla Lavanderia a Vapore, la proiezione dei 25 cortometraggi in Concorso per il Premio del pubblico della rete, il cui vincitore sarà decretato attraverso le votazioni online raccolte sulla App dedicata al contest (si può votare fino al 9 giugno 2024). La serata rappresenterà soprattutto l’occasione per ammirare sul grande schermo i 14 video finalisti in lizza per il Premio Assoluto di Miglior Film.

A selezionarli, una Giuria internazionale di qualità composta dalla regista Alla Kovgan, dal giornalista e critico cinematografico Carlo Griseri e da Hillary Ghidini, responsabile di progetti speciali per Piemonte dal Vivo.

"Le tematiche dei film di quest’anno sono estremamente varie, ci sono però alcuni elementi che tornano, sicuramente fondamentale è il rapporto uomo-natura, la struttura sociale umana rispetto al rapporto con la natura, con il mondo e l’ambiente che ci circonda che sappiamo essere un tema oggi centrale – aggiunge Lucia Carolina De Rienzo – Questa riflessione tra cosa sia fatto culturale oggi e cosa dettato naturale, la ritroviamo anche nell’ambito del Premio dedicato al “Fauno”, in particolar modo in relazione al tema del genere, che è un altro argomento che si ritrova in vari lavori. Un’altra tematica che viene approfondita più volte è quella della dialettica tra vita e morte e della costruzione di un senso della vita, che ritroviamo specialmente nelle opere degli autori più giovani, la necessità di un progetto di vita, di significato, in un mondo che percepiscono come sostanzialmente in disfacimento. Un’altra suggestione è quella delle soglie: sono tutti lavori che, in qualche maniera, rimangono sulla soglia, in termini narrativi e tecnici, indagano lo spazio della soglia in società complesse e, allo stesso tempo, così sfuggenti e imprendibili come quelle attuali".

Nel corso della serata verranno inoltre svelati i vincitori del Premio Speciale “1 Minute Z Generation”, assegnato dalla Commissione Artistica di studenti dei Corsi di Dams e CAM dell’Università di Torino e rivolto esclusivamente ad artisti under 27 nati a partire dal 1° gennaio 1996, oltre al Premio Speciale “Faune”, dedicato alla migliore reinterpretazione in chiave contemporanea di questa figura mitologica, protagonista tra gli altri della celeberrima messa in scena di Nižinskij / Debussy del 1912.

L'appuntamento con la videodanza non termina qui, ma continua poi alle 22.30 spostandosi nell’arena outdoor con “Dance on screen”, presentazione delle opere esito finale del workshop promosso da COORPI e rivolto ai giovani danzatori, nell’ambito del progetto “Inventario: per una didattica del corpo narrativo 2024” a cura di Zerogrammi, in collaborazione con la Lavanderia a Vapore. 

LAVANDERIA A VAPORE
Martedì 11 giugno ore 19.30
Corso Pastrengo 51, Collegno (To)
web www.mosaicodanza.it

redazione

Leggi tutte le notizie di VIVICHIVASSO ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium