/ Cultura

Cultura | 15 marzo 2024, 11:00

Ad Asti, a Palazzo Mazzetti, prosegue l'eccezionale esposizione di due capolavori caravaggeschi (Video)

Fino al 7 aprile, il polo museale cittadino ospiterà "La Canestra" e il "San Girolamo Scrivente"

Il San Girolamo scrivente ritratto dall'obiettivo fotografico di Merfephoto - Efrem Zanchettin

Il San Girolamo scrivente ritratto dall'obiettivo fotografico di Merfephoto - Efrem Zanchettin

In questo periodo Asti offre l'opportunità di visitare una mostra di eccezionale valore: fino al 7 aprile, Palazzo Mazzetti ospita “La Canestra di Caravaggio. Segreti ed Enigmi della Natura Morta".

L’esposizione temporanea invita i visitatori a compiere un’esplorazione affascinante della storia della natura morta, iniziando dal pionieristico Caravaggio e proseguendo con artisti sia internazionali che locali che hanno dato il loro contributo a questo genere. 

Da segnalare, altresì, che la mostra è particolarmente significativa perché vede la “Canestra di Caravaggio” lasciare per la terza volta l’Ambrosiana di Milano, per arrivare ad Asti insieme a un altro capolavoro di Caravaggio, il “San Girolamo scrivente” in prestito dalla Galleria Borghese di Roma. 

Se nella “Canestra” la natura morta assume un ruolo devozionale, con la frutta che trasmette messaggi profondi e dà vita a un genere artistico distinto, il “San Girolamo scrivente” offre l’opportunità di ammirare uno scorcio di vita del santo, ritratto con grande abilità da Caravaggio nel 1606.

Info e prezzi biglietti

La canestra di Caravaggio. Segreti ed enigmi della natura morta

Palazzo Mazzetti - Corso Vittorio Alfieri 357, Asti

Orario: tutti i giorni 10-19 (la biglietteria chiude alle 18)

Biglietti mostra Caravaggio: 13 euro (10 euro ridotto)

Biglietto Smarticket: 10 euro intero, 8 euro ridotto, 5 euro residenti Asti e Provincia

Informazioni e prenotazioni: 0141/530.403, 388/164.09.15

www.museidiasti.com

info@fondazioneastimusei.it oppure prenotazioni@fondazioneastimusei.it

Un viaggio culturale senza confini con il Biglietto Smarticket

Asti si rivela ancora una volta come un cuore pulsante di cultura e storia, offrendo un’esperienza culturale che va ben oltre le attese. 

Il biglietto Smarticket, un passpartout per gli amanti dell’arte, permette l’accesso a un circuito di meraviglie che comprende non solo le collezioni permanenti di Palazzo Mazzetti, ma anche tesori nascosti come la Cripta di S. Anastasio, gli affreschi di Palazzo Alfieri, le scoperte del Museo Guglielminetti, i reperti della Domus Romana e, novità dal 1° aprile, l’antica Torre Troyana. Un unico biglietto diventa la chiave per viaggiare attraverso il tempo, dall’epoca romana fino al fasto barocco.

Il biglietto Smarticket è facilmente acquistabile: basta un clic sul sito o sull'App  dei Musei di Asti o una visita alla biglietteria di Palazzo Mazzetti, per assicurarsi l'accesso a questo straordinario percorso culturale.

Le porte della storia e dell’arte astigiana sono aperte ogni giorno, dalle 10 alle 19, con ultimo ingresso alle 18, pronte ad accogliere visitatori da lunedì a domenica.

I.P.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium