/ Politica

Politica | 30 agosto 2023, 13:56

Chivasso, Fiera Agricola Regionale, Gavazza (Lega Salvini Piemonte): “Vetrina per l’imprenditorialità agro-zootecnica"

Il consigliere regionale: "Il valore della produzione del settore agricolo, silvicolturale e della pesca piemontese è stato circa 4,2 miliardi di euro nel 2021"

Nella foto da sinistra il parlamentare del territorio on. Alessandro Giglio Vigna e il consigliere regionale chivassese Gianluca Gavazza, presenti oggi alla Fiera.

Nella foto da sinistra il parlamentare del territorio on. Alessandro Giglio Vigna e il consigliere regionale chivassese Gianluca Gavazza, presenti oggi alla Fiera.


“Chivasso ha una lunga vocazione commerciale ed agricola. Con la sua posizione baricentrica sulle direttrici per Milano, Aosta, Torino, e per il collegamento con due importanti aree come quelle del Canavese e del Monferrato, nasce come punto di incontro e di scambio - evidenzia Gianluca Gavazza, consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte -. La nostra plurisecolare Fiera Regionale del Beato Angelo Carletti è una vetrina per l’imprenditorialità agro-zootecnica e per le produzioni locali favorendo la conoscenza, i contatti e gli scambi tra le aziende, gli Enti e le associazioni per migliorare e attivare collaborazioni nel settore. Il mio grazie a tutti gli organizzatori che mantengono viva la tradizione”.

“Il Consiglio regionale del Piemonte e la Regione Piemonte promuovono e sostengono le manifestazioni fieristiche - afferma il consigliere regionale chivassese Gianluca Gavazza -. Dal punto di vista strutturale, il 36% del territorio della regione è destinato alla produzione agricola. Il numero delle aziende è di circa 49.000, con 70.000 addetti, con 6.650 aziende i cui titolari hanno meno di 40 anni. Il valore della produzione del settore agricolo, silvicolturale e della pesca piemontese è stato circa 4,2 miliardi di euro nel 2021 con un valore aggiunto regionale di 1,95 mld di euro. Il principale successo delle produzioni agroalimentari piemontesi è rappresentato dai prodotti di qualità certificata DOP e IGP: in Piemonte sono 23 le denominazioni nel settore alimentare e 59 nel settore del vino. La ricchezza del territorio piemontese è anche riconosciuta in 341 produzioni tipiche regolamentate PAT, Prodotto Agroalimentare Tradizionale. Le produzioni biologiche contano 3.215 aziende che aderiscono a questo regime di produzione”.

“Nel turismo rurale circa 1.300 agriturismi portano un’alta valorizzazione della produzione aziendale in connessione con l’offerta di servizi turistici e la valorizzazione di paesaggio e aspetti culturali - continua il consigliere regionale del gruppo Lega Salvini Piemonte -. La varietà di iniziative culturali, ricreative e sociali che si accompagnano ai momenti espositivi e manifestazioni fieristiche testimoniano la vivacità di un comparto che occupa un significativo ruolo nel mantenimento e nello sviluppo del sistema economico regionale e confermano la ricchezza storica dei territori piemontesi con le specifiche peculiarità che li caratterizzano”. 

 

comunicazione politica

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium