/ Cronaca

Cronaca | 29 novembre 2022, 10:37

'Ndrangheta, confiscata la villa della famiglia Racco nel Canavese

Nonostante il provvedimento già disposto, nella villa vivono ancora i parenti del condannato Domenico Racco

sgombero immobile

'Ndrangheta, confiscata la villa della famiglia Racco nel Canavese

La polizia e i carabinieri di Torino sono impegnati dalle prime ore di questa mattina nello sgombero e nella confisca di una villa a Prascorsaro, nel Canavese.

L'abitazione è di proprietà di Domenico Racco, condannato per 'ndrangheta nel processo "Minotauro". Nonostante il provvedimento di confisca già disposto, nella villa vivono ancora i parenti di Racco.

"Sono state eseguite in piena sicurezza e senza alcuna criticità le operazioni di sgombero di un importante bene immobile confiscato alla criminalità organizzata, sito nel territorio del comune di Prascorsano, la cui gestione è affidata all'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata", ha spiegato la Prefettura di Torino, rendendo noto che è salito a sei il numero dei confiscati liberati nel corso di quest'anno e riportati nella disponibilità dello Stato.

Per quattro di questi si è reso necessario lo sgombero coatto mediante l'impiego delle forze di polizia.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium