/ Attualità

Attualità | 20 ottobre 2022, 06:00

Lotta alla povertà educativa e al divario digitale: dalla Fondazione Ufficio Pio 4,3 milioni di euro per 1.000 famiglie

Tre i bandi presentati: Will, Percorsi e DigitAll. Stefano Suraniti, direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale: “A causa di difficili condizioni economiche molti studenti non hanno le stesse opportunità dei loro coetanei in situazioni economiche migliori. Questo collide con la Costituzione”

conferenza fondazione pio

Lotta alla povertà educativa: dalla Fondazione Pio 4,3 milioni di euro per 1.000 famiglie

Combattere la povertà educativa e il divario digitale. È questo l’obiettivo della Fondazione Ufficio Pio, che ha presentato tre bandi rivolti a 1.000 famiglie, per un totale di 4,3 milioni di euro.

Iniziativa rivolta a studenti e famiglie

I programmi sono rivolti agli studenti e alle famiglie. “Percorsi” e “Will” sono nati per aiutare gli studenti a scegliere il miglior percorso formativo e scolastico senza condizionamenti economici di alcun tipo, mentre “DigitAll” è pensato per fornire ai genitori gli strumenti per aumentare la consapevolezza sui diritti digitali e accedere in autonomia alle opportunità e ai servizi offerti dalla rete.

Mille domande accolte nei bandi

I bandi accoglieranno 1.000 domande così suddivise: 500 in DigitAll, 300 in Percorsi e 200 in Will. “Percorsi” moltiplica per quattro i risparmi degli studenti di quarta e quinta superiore che scelgono di proseguire gli studi nell’istruzione terziaria, all’università o in un Its. Il programma dura sei anni e, a fronte di 2.000 euro di risparmio, lo studente riceve fino a 8.000 euro da spendere per studio, trasporti e attività formativa.

Lo stesso concetto è applicato a “Will”, rivolto però a famiglie con figli che a partire dalle quinta elementare, passando per le medie e le superiori, arrivano a dare fino a 6.000 euro per 1.500 di risparmio. “DigitAll” invece offre un corso di formazione gratuita di 16 ore per accrescere le competenze digitali di persone adulte con figli in età scolare.

Sisto: "Aiutare chi ha minori mezzi economici"

"I programmi Will, Percorsi e DigitAll hanno in comune la volontà di aiutare le famiglie con minori mezzi economici ad esercitare appieno alcuni loro diritti fondamentali, come il diritto di accedere ad un'istruzione di qualità o come il diritto di connettersi ad Internet, così da poter disporre delle innumerevoli risorse digitali offerte dalla rete. L'esistenza di forti disuguaglianze nella fruizione di tali diritti non solo rappresenta un'ingiustizia sociale intollerabile - soprattutto quando a pagarne le conseguenze più gravi sono le generazioni più giovani - ma limita anche le concrete possibilità di progresso e di sviluppo della società nel suo complesso. Per questo motivo riteniamo che questi tre programmi siano di primaria importanza strategica” ha affermato il presidente dell'Ufficio Pio, Marco Sisti.

Suraniti: "Combattere la povertà educativa"

Ha citato direttamente la Costituzione Stefano Suraniti, direttore dell'Ufficio Scolastico per il Piemonte: "A causa di difficili condizioni economiche molte bambine, bambini, ragazze e ragazzi non hanno le stesse opportunità dei loro coetanei in situazioni economiche migliori. Questo collide con la Costituzione. La povertà educativa (anche digitale) è, infatti, strettamente connessa alla povertà economica. I programmi Will, Percorsi e DigitAll introducono concrete possibilità per fornire un'educazione di qualità, equa e inclusiva che consenta a bambini, bambine e adolescenti di sviluppare liberamente capacità, talenti e aspirazioni e per promuovere conoscenza e consapevolezza dei rischi ma anche dei vantaggi legati all'utilizzo del digitale, in linea con quanto previsto dall'Agenda 2030".

La Fondazione Ufficio Pio è impegnata da oltre 10 anni nel sostegno agli studenti e alle famiglie che scelgono di investire nel percorso scolastico e formativo dei propri figli, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte. Per partecipare ai bandi è necessario compilare una domanda sul sito www.ufficiopio.it.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium