/ Sanità

Sanità | 04 luglio 2022, 11:28

Covid-19, Cirio: "Importanti i ricoveri, non i contagi. In Piemonte dati non preoccupanti"

Nella nostra regione ieri erano 387 i pazienti nei reparti ordinari, mentre una decina quella in terapia intensiva

coronavirus - foto d'archivio

Covid, Cirio: "Importanti i ricoveri, non i contagi. In Piemonte dati non preoccupanti"

"Quello che è importante ormai non è tanto il numero dei contagi, sono i ricoveri. In Piemonte oggi ci sono una decina di posti in terapia intensiva occupati, su una regione di quasi 4 milioni e mezzo di abitanti: dobbiamo monitorare con attenzione, ma neanche parlare di dati così tanto preoccupanti".  Così il governatore del Piemonte Alberto Cirio commenta gli attuali numeri dei contagi da Covid-19.  

Ieri 10 pazienti in terapia intensiva 

Nelle ultime settimane in tutta Italia sono tornati ad aumentare, a causa della variante Omicron. Nella nostra regione ieri erano 387 i pazienti nei reparti ordinari, mentre una decina quella in terapia intensiva. Cirio ha voluto ribadire che, con l'allentarsi delle restrizioni, la curva dei contagi "si rialza". 

"In Piemonte dati migliori" 

Nel Piemonte, "grazie alla campagna di vaccinazione che è stata eccellente", sottolinea il governatore, "i dati oggi sono migliori che in tutto il resto del Paese, ma comunque vanno monitorati con quotidianità".

Il presidente ha poi chiarito che la preoccupazione sia legata al fatto che l'aumento dei contagi da Covid si trasformi in nuove ospedalizzazioni. "Fino a che questo non accade - ha concluso - impariamo a convivere, come diciamo da sempre, ma con la corazza del vaccino".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium