/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2022, 15:30

Vol.To propone 18 progetti di Servizio Civile per il 2022, opportunità per 92 giovani tra 18 e 28 anni

Dall'educazione ambientale alla promozione dei diritti e riduzione delle discriminazioni, dalla tutela delle persone fragili al rafforzamento della coesione sociale. Per candidarsi c'è tempo fino al 26 gennaio

Maida Caira - Vol.To

Vol.To propone 18 progetti di Servizio Civile per il 2022, opportunità per 92 giovani

Il Servizio Civile come modo per mettersi in gioco, crescere professionalmente ed essere utili alla comunità. Per il 2022 Vol.To, il Centro servizi per il volontariato, assieme alle associazioni del territorio propone 18 progetti interessanti, rivolti a giovani dai 18 ai 28 anni.

Si cercano 92 volontari

Sono 92 i posti per i quali Vol.To cerca aspiranti candidati, con un ampio ventaglio di applicazioni al loro interno. A fronte di 25 ore di servizio ogni settimana, infatti, sono ben 32 gli enti (tra Torino e provincia) che chiedono di mettersi in gioco. Il tutto, con un rimborso spese di 444,30 euro al mese. Gli ambiti spaziano dalla coesione sociale alla tutela delle persone fragili, che soprattutto in un periodo di pandemia come quello che stiamo vivendo in questi anni hanno visto aumentare notevolmente il loro numero. Ma ci sono anche progetti legati alla lotta alle discriminazioni e alle disuguaglianze, fino alle tematiche green: dall'educazione ambientale alla resilienza comunitaria.

A come ambiente e anziani

Greta Thunberg insegna: l'ecologia è senza dubbio uno dei filoni di maggiore attualità in questo periodo storico. E anche se le restrizioni contro la pandemia hanno di fatto ridotto gli spazi per manifestare, le urgenze restano molte. Ecco perché l'ambiente resta protagonista, tra i progetti di Servizio Civile proposti da Vol.To. Ed ecco che tra i partner pronti ad accogliere giovani candidati ci sono sia le declinazioni territoriali di associazioni nazionali come Legambiente (che vuole combattere l'inquinamento dell'aria), sia enti culturali e divulgativi come il Museo A come Ambiente.
Spostando l'obiettivo sulle altre aree di intervento, invece, i progetti di Servizio Civile trovano la sponda di realtà come Area G, il Cammino, Sollievo e Damamr, attive nel mondo dei minori e soprattutto all'interno di quartieri difficili come può essere Falchera. Ma problemi e fragilità riguardano pure gli Anziani: ecco che allora i partner per i progetti sono realtà come il Consorzio Equo Solidale e la Società San Vincenzo De Paoli, che quotidianamente si confrontano con le difficoltà dell'immigrazione e dell'integrazione delle persone. 

L'impegno a favore delle persone con disabilità

Per troppo tempo relegati in un cono d'ombra, reclamano attenzione e cure anche le persone portatrici di disabilità. In questo campo, Vol.To richiede volontari che possano prestare il proprio servizio presso realtà come Associazione di Idee, Piccolo Carro, Di.A.Psi, L’altraidea, Vivere, Sillaba e Disincanto. Altre realtà come Banco Alimentare, Asili Notturni, Contact e Nuova Generazione per il bene comune sono invece attori della nostra società che operano per sostenere le persone che hanno difficoltà a 360 gradi e hanno costituito il progetto intitolato “Sportello territoriale: cibo, servizi sanitari e informazione”.

A completare il quadro, ci sono anche le proposte di Servizio Civile che arrivano da enti come il Comune di Leinì, ma anche la stessa Vol.To, che dal canto suo propone percorsi di cultura inclusiva e animazione di comunità per otto posti.

C'è tempo fino al 26 gennaio per candidarsi

Bisogna però fare in fretta: mancano infatti pochi giorni prima della scadenza delle candidature. Chi fosse interessato, deve proporsi entro le 14 del 26 gennaio, presentando la propria domanda esclusivamente attraverso l'uso dello Spid. La responsabile del servizio civile di Vol.To, Maida Caria, sottolinea come questa opportunità sia "pressoché unica nel panorama italiano. Una vasta gamma di occasioni tra cui scegliere, quasi tutte legate al terzo settore, per una crescita professionale e per approfondire competenze. Ma bisogna affrettarsi, visto che c'è tempo ancora pochi giorni. Si può fare domanda solo online e noi di Vol.To possiamo aiutare e fornire la consulenza necessaria".

Attenzione, è possibile tuttavia presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile: la presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. 

Maggiori info alla mail segreteria.serviziocivile@volontariato.torino.it e al numero 331/6798109, nonché sul sito di Vol.to.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium