/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 25 novembre 2021, 14:39

Fondazioni bancarie: la Consulta del Piemonte allarga i suoi confini e "raggiunge" anche la Liguria

Saranno coinvolte 14 realtà in tutto, di cui 3 rivierasche: Genova e Imperia, La Spezia e Savona. È la prima operazione di questo genere in Italia

Giovanni Quaglia

Giovanni Quaglia, presidente della Consulta e della Fondazione Crt /foto Giorgio Perottino

Una "famiglia" che si allarga, per crescere in forza e in ricadute positive sul territorio, di fronte a una sfida unica nella storia recente come quella legata all'arrivo dei fondi del Pnrr.
La Consulta delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte si allarga alla Liguria. L’operazione – la prima in Italia su così vasta scala – ha l’obiettivo di promuovere la crescita e lo sviluppo del tessuto sociale, culturale ed economico dei territori grazie alla collaborazione tra le 11 Fondazioni piemontesi e le 3 liguri.

Quaglia: "Co-progettare e programmare sfruttando al meglio il Pnrr"

La neonata Consulta del Piemonte e della Liguria rafforza lo spirito di collaborazione tra 14 Fondazioni italiane, configurandosi come un laboratorio di idee, buone pratiche e progettualità innovative con una valenza politico-strategica molto importante per la crescita del Nord-Ovest nei prossimi anni - dice il presidente della Consulta e della Fondazione CrtGiovanni Quaglia -. Insieme contribuiremo a co-progettare e co-programmare le traiettorie di sviluppo di territori contigui, mettendo a disposizione competenze, capitali filantropici ‘pazienti’ ma dinamici, sinergie con la dimensione internazionale per consolidare i legami di comunità e generare benefici sociali e ambientali in linea con il NextGenerationEU e il PNRR”.

 

L'ingresso ufficiale dal 1° gennaio 2022

Le Fondazioni liguri (Genova e Imperia, La Spezia, Savona), che avevano richiesto nei mesi scorsi di poter aderire alla Consulta piemontese, entreranno a far parte della nuova compagine associativa a partire dal 1° gennaio 2022. Lo Statuto della neonata “Consulta delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte e della Liguria” è stato approvato oggi all’unanimità dall’Associazione delle Fondazioni piemontesi, e sarà ora inviato alle “sorelle” liguri per l’adesione formale.

La nuova Associazione, il cui Consiglio di Amministrazione resterà in carica 4 anni, comprenderà quindi 14 importanti realtà della filantropia italiana: le Fondazioni Compagnia di San Paolo, CR Torino, Cuneo, Alessandria, Asti, Biella, Fossano, Saluzzo, Savigliano, Tortona, Vercelli, Genova e Imperia, La Spezia, Savona-Agostino De Mari.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium