/ Attualità

Attualità | 19 novembre 2021, 08:45

Centosettanta nuovi nati: il Comune di Chivasso pianta una quercia in via Borsellino

L'omaggio dell'amministrazione targata Castello per i nuovi cittadini

La quercia piantata in via Borsellino

La quercia piantata in via Borsellino

Sono poco più di 170 i nuovi cittadini di Chivasso nati dall’inizio del 2021 ad oggi. Per loro, anche quest’anno, nei terreni comunali di via Borsellino è stato piantato un albero di quercia, simbolo della vita.

Le procedure di messa a dimora sono state eseguite dalla Maves srl, la società che si occupa dei servizi di gestione del verde pubblico il cui contratto con la Città di Chivasso prevede questi interventi in forma gratuita.

L’iniziativa prende le mosse dalla legge n.113 del 1992, rivolta ai Comuni con popolazione superiore ai 15 mila abitanti, in attuazione degli indirizzi definiti nel piano forestale nazionale.

È un modo simbolico per poter dare il nostro benvenuto ai nuovi concittadini preservando la natura” ha commentato il sindaco Claudio Castello. “Potenziare il polmone urbano e poterlo dedicare alle vite che nascono in città è un omaggio di civiltà allo sviluppo demografico del territorio” ha aggiunto l’assessore comunale al Verde Pubblico Domenico Barengo.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium