/ Attualità

Attualità | 24 agosto 2021, 18:38

Profughi afghani, cinque comuni del Torinese guidati dal centrodestra fanno rete per l'accoglienza

I sindaci di Carmagnola, Ivrea, Orbassano, Rivoli e Venaria in una nota congiunta: "Un singolo Comune non può risolvere una crisi internazionale ma la nostra disponibilità è totale"

afghanistan - foto d'archivio

Profughi afghani, cinque comuni del torinese guidati dal centrodestra fanno rete per l'accoglienza

I sindaci di Carmagnola, Ivrea, Orbassano, Rivoli e Venaria sono pronti a fare la loro parte per gestire l'emergenza umanitaria dei profughi afghani.

"Disponibilità totale a collaborare per salvare vite"

I primi cittadini Ivana Gaveglio, Stefano Sertoli, Cinzia Maria Bosso, Andrea Tragaioli e Fabio Giulivi, alla guida di amministrazioni di centrodestra, con una nota congiunta, hanno garantito il loro impegno: "Un singolo Comune non può pensare di risolvere una crisi internazionale ma la nostra disponibilità è totale nel collaborare col Governo che si sta adoperando per salvare vite attraverso i corridoi umanitari, con le Prefetture sul territorio e con una cabina di regia fondamentale della Regione Piemonte e dell'Anci".

Una iniziativa che vuole essere anche una risposta a quella analoga lanciata dal Pd con i Comuni del torinese amministrati da giunte di centrosinistra.

"Necessario un piano coordinato"

I cinque sindaci auspicano un incontro con il Prefetto così da poter avere il quadro della situazione aggiornato. "In questo momento non abbiamo bisogno di azioni demagogiche ma di un piano coordinato di aiuti che sappia portare reale sollievo ad una popolazione martoriata dal ritorno al potere dei Talebani: le amministrazioni comunali non si tireranno indietro". 

"Preso contatto con volontari e organizzazioni di assistenza"

"Sono stati presi contatti, inoltre, con alcune organizzazioni di volontariato e assistenza attive sul territorio per verificare lo stato delle attività in corso", conclude la nota dei comuni di Carmagnola, Ivrea, Orbassano, Rivoli e Venaria. "Le Amministrazioni si stanno adoperando per rendere disponibili tre appartamenti, come sistemazioni abitative di emergenza, e ogni altro supporto di cui i profughi abbiano bisogno in questi primi difficili momenti".

m.d.m.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium