/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 13 luglio 2021, 15:32

Borse di studio e posti letto nelle università piemontesi, da domani il bando: importi e requisiti

Per presentare domanda bisogna avere un ISEE familiare inferiore a 23.626 euro: dal 14 luglio tutte le informazioni su www.edisu-piemonte.it

chiorino e sciretti

Borse di studio e posti letto nelle università piemontesi, da domani il bando

Edisu Piemonte pubblicherà domani il bando attraverso il quale studenti e studentesse in difficoltà potranno ottenere una borsa di studio, o un posto letto, per frequentare le università della nostra regione.

"L'impegno economico - ha sottolineato l'assessore regionale all'Istruzione Elena Chiorino - è importante: 50 milioni. Noi abbiamo confermato uno stanziamento da 26.4 milioni: come regione vogliamo riuscire a creare attrattività e dare sostegno a tutti i giovani meritevoli, che possono scegliere di studiare nelle nostre città". 

I criteri

Per presentare la domanda bisogna avere un ISEE familiare, rilasciato dal gennaio 2021, uguale o inferiore a 23.626 euro e un reddito patrimoniale pari o inferiore a 51.362 euro. Gli studenti italiani dovranno obbligatoriamente essere in possesso dello SPID per accedere allo sportello online, mentre quelli stranieri dovranno essere in possesso del Codice d’Accesso Temporaneo che scadrà il 30 giugno 2022: alla domanda online dovranno allegare un documento di riconoscimento valido.

I sostegni

I ragazzi e ragazze residenti nella cittadina universitaria potranno ottenere 1.982 euro, 2.899 euro invece ai pendolari, mentre ai fuori sede spetteranno 5.258 euro. Una parte di questi ultimi usufruiranno anche di un posto letto in una delle residenze dell’ente, il cui valore si aggira intorno ai 2500 euro e sarà decurtato direttamente dalla borsa, mentre ai restanti idonei ma non beneficiari di posto letto sarà corrisposto un beneficio economico di pari importo quale contributo per una locazione  che deve essere però regolarmente registrata. 

Boom di richieste con la pandemia 

E la pandemia, come ha spiegato il Presidente dell'Edisu Alessandro Sciretti, ha aumentato il numero di persone che chiedono un aiuto per studiare. Se nel 2019-2020 erano state finanziate circa 14 mila borse di studio, l'anno accademico appena passato ne sono state aiutate 16.374. Duemila in più, a fronte però di oltre 22.400 domande. 

Le domande dal 20 luglio 

Il bando verrà pubblicato il 14 luglio sul sito dell'ente www.edisu-piemonte.it e si potrà fare domanda dal 20 luglio. Per ottenere un sostegno per i servizi abitativi ci sarà tempo fino al 2 settembre, mentre per le borse di studio fino al 30 settembre.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium