/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 luglio 2019, 15:00

Finito il Mondiale di Sci in Svizzera

Si da poco conclusa la tre giorni dedicata alla Coppa del Mondo di sci maschile che si è tenuta nella cittadina bernese di Adelboden, rinomata per i suoi resort e alberghi di lusso, le favolose piste da sci e un esclusivo casinò che ogni anno attira moltissimi turisti.

Finito il Mondiale di Sci in Svizzera

La stagione invernale per quest'anno è ormai quasi completamente rovinata, ma lo sport non si ferma, anche all'estero. Si è infatti da poco conclusa la tre giorni dedicata alla Coppa del Mondo di sci maschile che si è tenuta nella cittadina bernese di Adelboden, rinomata per i suoi resort e alberghi di lusso, le favolose piste da sci e un esclusivo casinò che ogni anno attira moltissimi turisti. Purtroppo per gli italiani quest’anno non ha portato grossi risultati, complici anche tutte le limitazioni del periodo invernale scorso che non hanno consentito agli atleti di prepararsi al top a differenza di quanto accaduto per altri.

Casinò e sport nel bernese

Le montagne intorno ad Adelboden sono davvero la cornice perfetta per un evento sportivo così importante, fondamentale anche per rialzare le sorti di una stagione turistica mai così difficile come quest'anno anche pre la Svizzera. La speranza infatti è quella di riuscire a febbraio a recuperare almeno in parte le perdite legate al mancato afflusso di turisti, come accade con tantissime località che hanno un'economia incentrata sul turismo stagionale.

La cittadina di Adelboden che si trova nel Cantone Bernese ed è la tipica località sciistica svizzera, con i suoi caratteristici chalet e le piste rinomate in tutto il mondo a cui si affianca un piccolo ma curatissimo albergo che ospita tra l'altro anche sale da gioco realizzate in maniera eccezionale e frequentate dal jet-set. Come riportato sul portale Giochi24 Notizie, la Coppa del Mondo di sci maschile è durata tre giorni in modalità triduo ed è riuscita a rialzare almeno in parte le finanze del casinò. Un fatto talmente importante in questo periodo di crisi che ha portato gestori e cittadinanza a ringraziare pubblicamente il 11 gennaio 2021 gli organizzatori delle gare per l'opportunità di respirare, sebbene per pochi giorni, l’aria di sempre. L’amministrazione dell’hotel spera che i risultati ottenuti con le gare dal punto di vista della sicurezza spingano ad un allentamento delle limitazioni e invoglino i turisti ad affrontare le piste innevate e di conseguenza anche a visitare il loro bellissimo casinò.

Pochi successi per l'Italia

Purtroppo quest'anno il Mondiale di Sci ad Adelboden per gli italiani non è stato un successo perché non hanno potuto guadagnare nessun trofeo, nonostante tutto l'impegno e anche a causa di un po' di incidenti lungo una delle discese più difficili della Svizzera. Per la cittadina sono stati pochi giorni di gloria, però, perché i numeri di questo inverno non sono assolutamente paragonabili a quelli a cui si erano abituati gli abitanti e anche i convenuti per il Mondiale sono stati molti meno di quelli possibili, mancando moltissime presenze da Italia, Francia e Germania.

Come si dice in questi casi, ha vinto lo sport, ma di sicuro gli appassionati della penisola che hanno seguito gli eventi e magari hanno anche scommesso sui loro campioni non sono stati troppo felici del risultato.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium