/ Sanità

Sanità | 28 settembre 2020, 08:37

Brandizzo: il 5 ottobre apre la Casa della Salute di via Salerno

Ospiterà gli ambulatori di piazza Tempia e si arricchirà di servizi aggiuntivi

Il sindaco Paolo Bodoni

Il sindaco Paolo Bodoni

Dopo anni incertezze e lavori prende ufficialmente il via la Casa della Salute di Brandizzo. Situata in via Francesco Salerno 9, aprirà i battenti lunedì prossimo, 5 ottobre. Ospiterà gli ambulatori medici che ora accolgono i pazienti in piazza Tempia, ma i servizi si amplieranno gradualmente sempre di più. La loro organizzazione, numeri di telefono, orari di studio e segreteria rimarranno invariati.

A farlo sapere è il sindaco, Paolo Bodoni, attraverso una lettera con cui ha ripercorso tutte le fasi di realizzazione della struttura, ultimata grazie anche, e soprattutto, a ingenti donazioni da parte di privati.

"Grazie al fondamentale aiuto economico di cittadini brandizzesi che hanno donato ingenti risorse alla sua costruzione, la nuova struttura prenderà avvio con la medicina di famiglia e la pediatria di libera scelta - spiega -. Gradualmente prenderanno anche avvio i prelievi ematici, il CUP, l'assistente sociale, gli specialisti ASL, l'Avis, tutti servizi che si trasferiranno entro fine anno da piazza Tempia alla nuova struttura"

Poi Bodoni aggiunge: "Non dimenticherò mai il grande supporto morale ed economico del cavaliere Giovanni Rossotti, di Flavio Livio, grandi amici che non sono più fra noi, e di un cittadino ancora in vita, che però vuole mantenere l'anonimato, amici che mi sono stati vicino, che hanno creduto in questo progetto, che mi hanno stimato e mi stimano. Un sogno che 10 anni fa sembrava irrealizzabile, ma che oggi, anche grazie al lavoro estenuante degli uffici comunali e dell'Assessore ai lavori pubblici, Walter Dassetto, si realizza: un'unica struttura sociosanitaria, di proprietà comunale (di tutta la Comunità brandizzese), che ospita servizi sociosanitari in ambienti ampi, confortevoli, al passo con i tempi e nel rispetto delle attuali regole Covid 19".

La Casa della Salute offrirà, "con il supporto del Volontariato, un tipo di assistenza sociosanitaria moderna e vicina ai cittadini, specie i più fragili, che se in difficoltà nel raggiungere la Casa della Salute, potranno anche usufruire dei viaggi da prenotarsi con l'Associazione Una Finestra su Brandizzo".

"Insomma un servizio a 360 gradi, una rete assistenziale che ha pochi eguali nella nostra Asl To4, che ringrazio per la collaborazione in atto, per far sì che la cura della salute sia, a Brandizzo, parte fondamentale della vita comunitaria e volano di una sanità sempre più vicina al cittadino".

A causa del Covid 19 l'inaugurazione ufficiale sarà effettuata più avanti.

La struttura é già stata intitolata a Enrico e Giuseppina Rossotti.

Antonia Gorgoglione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium