/ Cultura

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura | 26 giugno 2020, 10:40

Un protocollo d'intesa per le attività culturali di valorizzazione di "Ivrea, Città Industriale"

Sarà allegato agli Annex del Piano di Gestione del Sito trasmesso al Centro del Patrimonio Mondiale

Un protocollo d'intesa per le attività culturali di valorizzazione di "Ivrea, Città Industriale"

Un Protocollo d’intesa tra il Comune di Ivrea e l’Associazione Archivio Storico Olivetti, l’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa CSC e la Fondazione Natale Capellaro/ Laboratorio-Museo Tecnologic@mente sigla e ufficializza formalmente un rapporto di collaborazione consolidato, che ha accompagnato l'intero iter  per il riconoscimento a Patrimonio Mondiale del  sito “Ivrea, città industriale del XX secolo”. Il protocollo sarà allegato agli Annex del Piano di Gestione del Sito e con lo stesso, aggiornato, sarà trasmesso al Centro del Patrimonio Mondiale. 

La partnership culturale, esplicitata nel protocollo, oltre a rinforzare ulteriormente il ruolo di riferimenti culturali dell’esperienza e dei valori ‘olivettiani’ delle tre realtà, ne riconosce l’impegno e la disponibilità nel lavoro condotto con il gruppo di coordinamento e con gli estensori del Dossier di Candidatura e del Piano di Gestione. L’Associazione Archivio Storico Olivetti, l’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa CSC e la Fondazione Natale Capellaro-Laboratorio-Museo Tecnologic@mente hanno infatti, contribuito a favorire la consultazione e l’acquisizione di contenuti specifici necessari alla predisposizione del Dossier di Candidatura poiché ciascuno possiede un proprio e complementare patrimonio documentale, archivistico e tecnologico necessario alla custodia dei valori olivettiani ora riconosciuti Patrimonio UNESCO.

Anche dopo il riconoscimento delI'UNESCO, l’Associazione Archivio Storico Olivetti, l’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa CSC e la Fondazione Natale Capellaro/Laboratorio-Museo Tecnologic@mente hanno continuato ad offrire la propria disponibilità e  partecipato alla progettazione e alla realizzazione di eventi e attività di fruizione del Sito Patrimonio Mondiale, per evidenziarne i valori riconosciuti costituenti l’Eccezionale Valore Universale, ciascuno attraverso le proprie specifiche e uniche peculiarità. In particolare, nel corso di quest’ultimo anno hanno  collaborato all’individuazione di una parte delle attività proposte per il bando della Legge 77/2006 che sostiene i piani di gestione UNESCO e  sono parte attiva  nel Festival dell’Architettura di Ivrea, che avrà luogo dal 18 al 27 settembre p.v. : il progetto di Ivrea è, infatti, stato selezionato con altri 6, tra i 49  partecipanti al Bando promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea e Rigenerazione Urbana del Mibact per il 2020, per la promozione e  la diffusione tra i cittadini dell’importanza del ruolo dell’architettura di qualità per il progresso civile, sociale ed economico del Paese

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium