/ Chivasso

Che tempo fa

Cerca nel web

Chivasso | 08 giugno 2020, 16:13

Il covid non ferma il laboratorio artistico di "Prisma": l'associazione è pronta a ripartire

Nonostante il lockdown l'associazione chivassese ha continuato con le proprie attività, a distanza

Gli insegnanti dell'associazione

Gli insegnanti dell'associazione

Non si perde d'animo l'associazione artistica chivassese "Prima - laboratorio artistico". Anche se le attività si sono fermate a causa del lockdown causato dal coronavirus gli artisti hanno continuato a lavorare alle loro opere ed a mantenere i contatti con tutti i suoi membri. "Anche la nostra associazione, come molte altre realtà, ha subito le conseguenze dell’emergenza Coronavirus e del relativo lockdown - raccontano da Prisma -. A inizio marzo abbiamo dovuto interrompere tutte le nostre attività, sia i corsi che le mostre. Ci è spiaciuto un sacco e speravamo che la situazione si risolvesse in tempi brevi, ma così non è stato, purtroppo”. 

“Abbiamo proposto delle iniziative che spaziavano dall’invio di disegni, acquerelli, dipinti ad olio e acrilico e foto a tema libero per poterli pubblicare sui nostri social - continuano i responsabili dell'associazione . Abbiamo anche proposto noi dei soggetti da riprodurre per poi inviarli e pubblicarli come gli altri. A distanza non è molto fattibile portare avanti delle lezioni d’arte, quindi abbiamo fatto ciò che è stato possibile e ci siamo resi disponibili per consigli e suggerimenti durante la realizzazione delle opere. Abbiamo anche voluto condividere le foto di ciò che ognuno di noi vedeva dalla finestra durante la quarantena, ce le siamo fatte inviare e le abbiamo pubblicate online”.

Nessuno è stato con le mani in mano, ed ora è finalmente arrivato il momento di potersi rivedere di persona, per riprendere a fare arte insieme, con tutte le dovute precauzioni naturalmente. “Per chi ne avesse voglia è possibile riprendere le lezioni di disegno e pittura per bambini, ragazzi e adulti. Nei mesi di giugno e luglio saremo operativi a tal riguardo. Siamo poi ,ovviamente, pronti a ripartire alla grande da settembre in avanti. Lo faremo con tutti i nostri corsi, a pieno regime. Disegno e pittura per bambini e ragazzi; disegno, pittura, acquerello e fotografia per adulti - spiegano -. Punto interrogativo per quanto riguarda il discorso mostre: inaugurarle significa assembrare più persone e, quindi, attendiamo di sapere cosa sarà possibile fare nei prossimi mesi, per regolarci di conseguenza. Ma siamo certi che presto o tardi potremo riproporre le mostre annullate e organizzarne anche di nuove. Siamo ottimisti. Bisogna esserlo".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium