/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 30 maggio 2020, 07:30

L'arte accoglie il pubblico in sicurezza: riaprono i musei di Torino (e non solo)

Già da oggi il Museo dell'Automobile e la Reggia di Venaria. Dal 2 giugno, l'Egizio a ingresso gratuito, i Musei Reali e la Mole Antonelliana. Il Museo del Risorgimento omaggia dell'ingresso tutto il personale sanitario fino ad agosto

L'arte accoglie il pubblico in sicurezza: riaprono i musei di Torino (e non solo)

Nel lungo weekend che precede la Festa della Repubblica, i musei di Torino riaprono al pubblico, per celebrare la ripartenza della cultura nella Fase 2 accogliendo in piena sicurezza i visitatori. 

Il primo a spalancare nuovamente le porte (e a far rombare i motori), nella giornata di oggi, è il MAUTO - Museo Nazionale dell'Automobile, che, fino a martedì 2 giugno, osserverà l'orario 10-19. Per l'occasione, tornerà fruibile la mostra per i 70 anni della Lancia Aurelia, prorogata fino al 27 settembre. Il museo aprirà poi dal venerdì al lunedì mattina per tutto il mese di giugno. 

Già dotato di ampi spazi che favoriscono il naturale distanziamento senza il rischio di assembramenti, l'edificio ha richiesto soltanto pochi “ritocchi” per l’adeguamento alle normative antivirus. Sono stati ad esempio separati i varchi di entrata e di uscita così come nel percorso espositivo, e le audioguide sono state trasformate in app scaricabili sui propri device e smartphone gratuitamente inquadrando un apposito QR code. Il numero di visitatori all’interno delle sale sarà costantemente monitorato.  Per fornire ai visitatori le indicazioni necessarie, sono state create delle illustrazioni ad hoc ispirate al mondo della Formula 1.

Un'anticipazione - in coda alle realtà museali già attive da due settimane, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, CAMERA, MUFANT e Museo della Montagna - che prepara la strada alla grande e diffusa riapertura per la Festa della Repubblica. 

“Martedì prossimo – spiega Francesca Leon, assessora alla cultura della Città di Torino - la maggior parte dei nostri Musei riaprirà. Il 2 giugno è una giornata simbolica per il nostro Paese e siamo felici che i cittadini possano tornare ad appropriarsi degli spazi della cultura, in sicurezza e con regole chiare e condivise. Si tratta di un graduale ritorno alla ‘normalità’ che, anche se non sarà la stessa di prima ci permetterà di riappropriarci della città e della quotidianità. Ringrazio tutti i musei che in questo momento difficile sono riusciti ad arrivare all'apertura e Abbonamento Musei, che accompagna da sempre il pubblico a visite consapevoli, per aver coordinato la raccolta delle informazioni e invito tutti a trascorrere questo giorno di festa ammirando il nostro ricco patrimonio artistico e culturale”.

L’hashtag #TorinoMuseiAperti, permetterà di vedere sui social sia le immagini che raccontano la preparazione degli spazi espositivi in attesa del pubblico, sia di cogliere, attraverso gli scatti dei visitatori, le loro suggestioni ed emozioni.

Martedì 2 giugno il Museo Egizio ritroverà il suo pubblico dopo la lunga chiusura con una riapertura speciale a ingresso gratuito, dalle 10 alle 18, con obbligo di prenotazione online (www.museoegizio.it). I visitatori potranno scegliere la fascia oraria preferita e dovranno presentarsi all’ingresso con il biglietto elettronico. A questa prima giornata speciale seguirà quindi, dal 5 giugno, il nuovo calendario di aperture: il museo sarà infatti visitabile tre giorni alla settimana, il venerdì, il sabato e la domenica, dalle ore 10 alle 18. Un’offerta temporaneamente ridotta che si accompagna a tariffe d’ingresso scontate per tutti, consultabili sul sito. 

Sempre in occasione della Festa della Repubblica, il Museo Nazionale del Cinema sarà aperto dalle 9 alle 20, un orario che manterrà per tutto il mese dal venerdì alla domenica. L’ingresso sarà possibile esclusivamente con biglietto pre-acquistato online (www.museocinema.it), a tariffa ridotta per tutte le categorie. Il senso della visita sarà unidirezionale, garantendo un percorso in sicurezza che utilizza anche parte delle vie di evacuazione che dalla cima della rampa elicoidale attraversano l’orecchia sinistra e portano all’uscita laterale della Mole Antonelliana. Il pubblico potrà così tornare ad ammirare la mostra Cinemaddosso. I costumi di Annamode da Cinecittà a Hollywood, prorogata fino al 18 gennaio 2021.

Il Museo diffuso della Resistenza riapre alla cittadinanza l'allestimento permanente Torino 1938-1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione a partire da martedì 2 giugno. E lo fa con un'attenzione particolare alla sostenibilità, sposando così la giustizia sociale con quella climatica. Il Museo si è infatti dotato di strumenti di protezione individuale eco-friendly, completamente riciclabili e, laddove possibile, plastic-free e solidali. L'orario di apertura sarà dalle 10 alle 18; consigliata la prenotazione al numero 011-01120780. In occasione della Festa della Repubblica, ogni visitatore riceverà in omaggio la pubblicazione Vivere la Costituzione.

Dopo la ripartenza della Biblioteca Reale il 27 maggio, dal 2 giugno riaprono anche i Musei Reali, con un itinerario studiato per tutelare i visitatori senza pregiudicare un’offerta culturale di qualità, estesa e inclusiva. Tra le novità, il restauro “a vista” dell’altare della Cappella della Sindone: dalle grandi finestre aperte nella recinzione del cantiere sarà possibile seguire passo dopo passo il lavoro dei restauratori del Consorzio San Luca, impegnati nella restituzione dell’opera progettata dall’ingegnere matematico Antonio Bertola tra il 1688 e il 1694.

Il complesso museale sarà aperto da martedì a domenica dalle 9 alle 19, con biglietto gratuito fino a 18 anni e 2 euro da 18 a 25 anni. Dal 6 giugno, ogni sabato e domenica, riprenderanno anche le visite guidate al secondo piano del Palazzo Reale, nell’appartamento dei Principi, condotte dai volontari dell'Associazione "Amici di Palazzo Reale" e dagli operatori di Coopculture, per gruppi composti al massimo da otto persone e con la possibilità esclusiva di uscire sul terrazzo per affacciarsi sui Giardini Reali e su piazza Castello.

Palazzo Falletti di Barolo riapre al pubblico martedì 2 giugno dalle 15 alle 18.30, con la suggestiva mostra Oltre lo specchio. Società e costume nel ritratto fotografico ottocentesco, prorogata fino all’8 luglio. Dal 3 giugno il Palazzo rimarrà aperto con il consueto orario: dal martedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30, sabato e domenica dalle 15 alle 18.30. Le nuove disposizioni sanitarie sono precludono la riduzione del percorso museale: la mostra si potrà visitare liberamente con ingresso contingentato, mentre la visita agli appartamenti storici sarà condotta dalle guide interne del museo.

Interessante l'iniziativa del Museo del Risorgimento, che, martedì 2 giugno, dalle 14.30 alle 17.30, offrirà al pubblico la possibilità di approfondire il tema delle Costituzioni e dei diritti e doveri dei cittadini. Accompagnati dalle guide in un percorso diffuso nelle varie sale, i visitatori potranno conoscere e confrontare i codici napoleonici, quelli del Regno d’Italia, lo Statuto Albertino del 1848 e la Costituzione della Repubblica italiana del 1947. Sarà inoltre possibile visitare la mostra TRANSMISSIONS people-to-people. Fotografie di Tiziana e Gianni Baldizzone, allestita nel corridoio monumentale della Camera dei deputati del Parlamento italiano. Infine, per esprimere la propria gratitudine a quanti si sono impegnati nel combattere la pandemia di Covid-19, il Museo offrirà a tutti i medici, infermieri, OOSS, che documentino la loro presenza in un reparto Covid in tutt'Italia, l'ingresso gratuito, insieme ai loro accompagnatori, nei mesi di giugno, luglio e agosto. 

Il Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo riapre al pubblico il 3 giugno, dalle 10 alle 19. Con una novità: il Museo diventerà accessibile online grazie al nuovo MdR Virtual Tour, un tour in 3D che permetterà al visitatore, con un semplice click dal sito web, di visitare da casa tutte le sale del Museo. La visita virtuale offrirà la possibilità di girare nelle varie stanze, di vedere alcuni dei video più belli e di scaricare alcune app per familiarizzare con la complessa arte della gestione del denaro. Dal 4 giugno, inoltre, prenderà il via il nuovo palinsesto digitale MdR Web Tv, che comprende i due cicli di appuntamenti “1 LIBRO IN 30 MINUTI” e “MdR Play Lab”.

Da lunedì 1° giugno riprenderanno anche le vendite on line delle tessere di Abbonamento Musei, al link https://abbonamentomusei.it/<wbr></wbr>Accedi-e-acquista. Per chi lo desidera, sarà possibile acquistarle anche presso vari punti vendita che hanno ripristinato il servizio. 

Infine, spostandoci alle porte di Torino, riapre le sue sontuose porte al pubblico, nella giornata di oggi, anche la Reggia di Venaria, che inaugura la mostra Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680-1750 all'interno delle Scuderie Juvarriane. L’accesso  è consento per gruppi contingentati e previa prenotazione online tramite il sito web www.lavenaria.it, dove è anche possibile consultare le informazioni relative alle modalità di visita e di permanenza. Tutto il complesso della Venaria Reale resterà aperto anche lunedì 1° giugno.  

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium