/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 aprile 2020, 09:37

Enel, Fs Technology, Invitalia e Unicredit: quattro nuovi partner per la Covid-19 Challenge

Alla call4ideas di Università Campus Bio-Medico di Roma e Marzotto Venture Accelerator il sostegno con l'obiettivo di promuovere l’innovazione in ambito sanitario, economico e sociale

Enel, Fs Technology, Invitalia e Unicredit: quattro nuovi partner per la Covid-19 Challenge

Dopo solo due settimane dalla sua apertura, la “Covid-19 Challenge”, Call for Ideas promossa da Università Campus Bio-Medico di Roma e Marzotto Venture Accelerator per contribuire ad affrontare l’emergenza globale del Coronavirus (SARS-CoV-2), ha già raccolto la candidatura di oltre cinquanta giovani aziende e team che hanno presentato idee e progetti a elevato contenuto tecnologico in ambito sanitario, economico e sociale.

“Covid-19 Challenge”, il cui termine di raccolta delle candidature è il 30 aprile, vede Marzotto Venture Accelerator mettere a disposizione 5 milioni di euro in servizi e finanziamenti (equity e loan) e segna il debutto della prima Open Innovation Academy sviluppata in Italia da un Ateneo (Campus Bio-Medico di Roma) con un fondo di venture capital. L’importanza dell’iniziativa è confermata anche dall’interesse di Enel e dal sostegno di importanti partner in prima linea nell’innovazione: INVITALIA, FS Technology e Unicredit.

L’obiettivo della Call è supportare le politiche pubbliche di contenimento nella fase dell’emergenza sanitaria da SARS-CoV-2, la gestione della fase post-emergenziale nelle sue diverse dimensioni economiche e sociali, la ridefinizione del sistema di prevenzione, contenimento e gestione di nuove emergenze epidemiologiche e sanitarie.

Enel, Gruppo leader nell’applicazione dell’open innovation, accoglie la Covid-19 Challenge su openinnovability.com, la propria piattaforma digitale di crowdsourcing e la rilancia negli Enel Innovation Hubs presenti nei primari ecosistemi di innovazione nel mondo.  Inoltre, valuterà startup selezionate da Marzotto Venture Accelerator e Università Campus Bio-Medico per lo sviluppo di eventuali collaborazioni e un sostegno concreto nella fase di test e sviluppo dell’idea. 

FS Technology, società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane dedicata alla tecnologia e all'innovazione, la cui mission è quella di potenziare e supportare la trasformazione digitale, garantendo miglior qualità, efficienza e time-to-market dei servizi per le persone, guarderà ai progetti selezionati da Covid-19 Challenge per sviluppare le sue attività di innovazione.

Invitalia, Agenzia italiana per lo sviluppo che per missione guarda all’innovazione quale leva di crescita del Paese, sostiene Covid-19 Challenge con un team dedicato che fornisce servizi ad alto valore aggiunto, come ad esempio: orientamento e approfondimento delle diverse misure che compongono l’offerta Invitalia per il sostegno delle imprese; accompagnamento alla progettazione, un valido supporto di natura metodologica, erogato nella fase che precede la presentazione delle domande di agevolazione, con particolare riguardo a Smart&Start Italia, il programma di incentivi per la nascita e lo sviluppo di startup innovative con progetti compresi fra 100mila e 1,5 milioni di euro.

Infine, UniCredit, tra i principali istituiti bancari italiani ed europei, per supportare attivamente i progetti di impresa ed innovazione che verranno presentati, mette a disposizione la piattaforma di business di UniCredit Start Lab. Due fra i progetti più interessanti potranno accedere ad un percorso inclusivo di mentorship personalizzata con professionisti del network UniCredit; partecipazione al training manageriale della Startup Academy; un programma di coaching da parte del team di Start Lab e l’organizzazione di Business Meetings con clienti Corporate di UniCredit e con possibili investitori.

Per partecipare alla call occorre compilare il form sul sito www.unicampus.it/covid-19challenge/ o www.marzottoventure.com/covid-19challenge/.

Roberto Guida, Amministratore Delegato di Marzotto Venture Accelerator, commenta: «Vedere attori di così grande rilievo e forza come ENEL, FS Technology, Invitalia, UniCredit, riunirsi attorno alla nostra Call, ci rafforza nella convinzione che mai come in questo momento un approccio comune e di reciproco supporto possa fare la differenza nello sviluppo di soluzioni innovative che possano aiutarci a vivere lo scenario che si sta profilando. Un mondo di idee, capacità progettuali e menti brillanti che, anche grazie a queste importanti collaborazioni, potremo coinvolgere nella sfida».

«Le partnership con ENEL, FS Technology, Invitalia e UniCredit rappresenta il naturale complemento all’architettura del progetto Campus Open Innovation.  – aggiunge il Direttore Generale dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, Andrea Rossi – Il sostegno e la collaborazione con partner di elevato standing consentirà, in coerenza con il disegno della piattaforma, un accesso ampio a risorse finanziarie e supporto tecnologico, che consentirà di scalare velocemente le fasi di sviluppo di prodotti e processi utili a far fronte alle inedite e complesse esigenze post-crisi».

«Questa emergenza ha forti impatti sul sistema sanitario, sulla salute dei cittadini, ma anche sul modo in cui lavoriamo e lavoreremo in futuro. - spiega Ernesto Ciorra, Chief Innovability Officer di Enel - Noi siamo alla ricerca di tutte quelle tecnologie e soluzioni che possono rendere l’azienda e i lavoratori ancora più resilienti in futuro per poter continuare a fornire il nostro supporto all’Italia e a tutti i Paesi del mondo in cui siamo presenti».

«Digitale e gestione intelligente dei dati possono offrire una strada di cambiamento e discontinuità nel ripensare i modelli di business post-crisi e riorganizzare la attività interne alle imprese in modo più efficiente, resiliente e sostenibile. – sostiene Alessandro La Rocca, Chief Executive Officer di FS Technology - In quest’ottica, il sostegno ad idee innovative nella mobilità smart e nell’utilizzo trasversale di Intelligenza Artificiale e Blockchain ci sembra un importante contributo che la nostra azienda può dare al paese».

«Con l’adesione in qualità di partner a questa Call4Ideas puntiamo a promuovere gli strumenti finanziari e i servizi di Invitalia utili a sostenere e supportare le nuove iniziative imprenditoriali capaci di proporre soluzioni innovative nello scenario post-crisi. - dichiara Ernesto Somma, Responsabile incentivi e innovazione di Invitalia - Le startup rappresentano, infatti, un pilastro importantissimo su cui appoggiare il rilancio del nostro sistema economico post-emergenza Covid-19».

Andrea Casini, Co-Ceo Italy di UniCredit commenta: “In questo momento così delicato per il nostro Paese, UniCredit ha messo in campo misure straordinarie per supportare imprese e famiglie alle prese con questa difficile congiuntura. Con il sostegno alla “Covid-19 Challenge” mettiamo a disposizione del progetto il know how nel mondo delle start up maturato negli anni con l’esperienza di UniCredit Start Lab. Crediamo infatti che mai come adesso idee e progetti imprenditoriali smart e disruptive possano fornire risposte funzionali a una situazione mai vissuta prima”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium