/ chivassoggi.it

Che tempo fa

Cerca nel web

chivassoggi.it | 29 marzo 2020, 12:00

Un foglio del Ministero appeso sui portoni annuncia controlli sui residenti, ma è una truffa

La smentita è arrivata dagli uffici della Polizia di Stato, così come dai Comuni del Torinese

Il foglio comparso sui portoni di casa

Il foglio comparso sui portoni di casa

Un foglio con tanto con l'intestazione del Ministero dell'Interno, appeso sui portoni dei condomini della città. Invita le persone non residenti lasciare le abitazioni e ritornare al proprio domicilio annunciando anche controllo da parte delle forze dell'ordine.

E' l'ennesima truffa messa in piedi da qualche malvivente in questi giorni di emergenza sanitaria a causa del coronavirus. A smentire i controlli è la Polizia di Stato, così come il Comune di Chivasso.

"Si invitano gli eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti, per rientrare nel loro domicilio di residenza. Le autorità svolgeranno dei controlli nei condomini e nelle abitazioni private - recita il falso documento, con la richiesta anche di presentare la carta di identità ed il contratto di affitto -. Altri documenti che comprovino la presenza in domicilio differente dal proprio per gravi motivi di necessità quali malattia, assistenza anziani, motivi inderogabili di valoro che rientri nella relativa categoria ateco". 

 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium