/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | 21 marzo 2020, 13:43

Il Coronavirus non ferma i Talenti di Fondazione Crt: la formazione prosegue "a distanza"

Coinvolti i percorsi di Talenti per l’Export e Talenti per il Fundraising, i due corsi attualmente attivi e rivolti rispettivamente ad aspiranti export manager e ad aspiranti fundraiser

Foto: Michele d'Ottavio

Foto: Michele d'Ottavio

Il Coronavirus non ferma le attività di Fondazione CRT si impegna a proseguire nel proprio ruolo di sostegno al territorio, dando continuità alle opportunità di alta formazione che da anni crea, finanzia e gestisce in proprio con i progetti della linea “Talenti”: percorsi accessibili a giovani laureati di qualsiasi disciplina, dopo un rigoroso processo di selezione, senza costi di iscrizione.

Continuano, con una modalità nuova, Talenti per l’Export e Talenti per il Fundraising, i due corsi attualmente attivi e rivolti rispettivamente ad aspiranti export manager e ad aspiranti fundraiser.

Tutte le attività sono state rimodellate per rispondere alla nuova situazione e per non far perdere ai giovani laureati l'opportunità di terminare la formazione iniziata. La rapida riformulazione è stata permessa dagli strumenti informatici, ma soprattutto dalla capacità umana di adattarsi alle esigenze nuove e alle emergenze: nel caso di Talenti per il Fundraising, ad esempio, i colloqui per la selezione sono stati riconvertiti in incontri virtuali. 

Nel caso di Talenti per l’Export le attività formative, che erano state avviate in aula a novembre 2019, sono state rese fruibili a distanza. Non si è trattato di una semplice trasposizione delle lezioni frontali: è stato necessario studiare modalità che permettessero un’alta interazione sia tra i docenti e la classe, sia tra i partecipanti. Il 7 e l’8 marzo è andata online la nuova versione delle lezioni: la classe (formata da 80 partecipanti) ha seguito a distanza la lezione di Digital Marketing di Francesca Pucciarelli, docente di Marketing in ESCP Business School, e ha dialogato con lei.

"E' un momento storico senza precedenti, che ci impone un repentino cambiamento nel modo di concepire e fare le cose - afferma Pucciarelli - e sono convinta che ne usciremo con qualche comportamento nuovo e persino migliore. Un esempio ne è il rinnovato interesse verso l'e-learning come modalità di erogare contenuti, lavorando su competenze e prendendo confidenza con l'uso degli strumenti digitali che renderanno sempre più smart il nostro approccio al lavoro. Ringrazio Fondazione CRT per la fiducia, la curiosità e il supporto nel ridisegnare a quattro mani l'esperienza di formazione da “aula in persona” a “aula in virtuale”.

Le stesse modalità verranno adottate anche per le lezioni di Talenti per il Fundraising: l’aula  "virtuale" prenderà regolarmente avvio il 28 marzo, come da programma iniziale. La sfida è quella di riuscire a creare quei legami professionali e umani, che da sempre sono cifra del progetto “Talenti”, anche "a distanza". 

La macchina organizzativa che sta trasformando Talenti per l’Export e Talenti per il Fundraising viene sostenuta anche dagli alumni di questi progetti, molti dei quali hanno messo a disposizione le loro professionalità per re-ingegnerizzare, insieme allo staff della Fondazione, tutte le fasi delle iniziative.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium