/ Viabilità e trasporti

Che tempo fa

Cerca nel web

Viabilità e trasporti | 03 marzo 2020, 15:20

Abbonamenti di bus e treni gratis per gli under 14 accompagnati da nuovi viaggiatori: Piemonte capofila in Italia

Proposta di Grimaldi (LUV), condivisa dall'assessore Gabusi: il tagliando agevolato comporterebbe il solo costo della tessera (15 euro) e i due abbonamenti avrebbero la stessa validità

Abbonamenti di bus e treni gratis per gli under 14 accompagnati da nuovi viaggiatori: Piemonte capofila in Italia

Bus e treni gratis per gli under 14 piemontesi, vincolato alla sottoscrizione di un abbonamento da un accompagnatore che sia un nuovo fruitore del trasporto pubblico. E’ questa la proposta contenuta nell’ordine del giorno del capogruppo regionale di LUV Marco Grimaldi, condiviso con l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi, approvato in Aula questo pomeriggio all’unanimità.

Questa – ha spiegato Grimaldi – vuole essere una misura incentivante del trasporto pubblico, che non crei deficit, ma sia un volano”. “Se anche solo un decimo – ha aggiunto l’esponente del centrosinistra - dei bambini e dei ragazzini residenti in Piemonte (gli under 14 sono 540mila) usufruisse dell’abbonamento ai mezzi, portando con sé un familiare adulto, sarebbe la più grande rivoluzione nel campo della mobilità sostenibile mai vista nel nord del Paese”.

La proposta avrebbe una fase sperimentale. Come ha chiarito in Consiglio l’assessore Gabusi la promozione avverrebbe con l'emissione di un abbonamento mensile, trimestrale o annuale agevolato intestato al minore di 14 anni (compiuti), a fronte dell'acquisto di un nuovo ticket di pari durata da parte di un familiare maggiorenne, che non abbia già posseduto abbonamenti TPL validi nei sei mesi precedenti. Il tagliando agevolato comporterebbe il solo costo della tessera (15 euro) e i due abbonamenti avrebbero la stessa validità, ma in una seconda fase della sperimentazione potrebbero essere fruibili su reti diverse (a partire dalle ferrovie), per venire incontro a bisogni di mobilità diversi fra adulto e minore.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium