/ Cronaca

Cronaca | 23 giugno 2024, 10:15

A Ivrea la lite degenera: uomo sale in auto e investe il rivale. I carabinieri lo rintracciano e arrestano

La vittima è stata trasportata in ospedale, dove gli è stata riscontrata una prognosi di 40 giorni per le lesioni subite

Quel che resta della bicicletta su cui viaggiava la vittima

Quel che resta della bicicletta su cui viaggiava la vittima

Nella serata di lunedì 17 giugno, in via Torino ad Ivrea, sono volate parole forti tra due uomini di 24 e 25 anni. Il litigio scaturito per futili motivi è terminato con un finale a sorpresa.

Bici investita a tutta velocità

Il 24enne è salito a bordo della propria auto e a forte velocità ha investito il giovane avversario che nel frattempo si stava allontanando con la propria bicicletta. II malcapitato, a seguito del terrificante impatto, rimaneva a terra visibilmente ferito mentre l’investitore scappava senza prestare soccorso. L’uomo, non in pericolo di vita, veniva trasportato dal personale del 118 presso l’ospedale d’Ivrea dove gli veniva riscontrata una prognosi di 40 giorni per le lesioni subite.

Le indagini dei carabinieri

Sul posto, a seguito di chiamata al 112, sono intervenuti i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Ivrea che, con un indagine lampo, grazie alle dichiarazioni dei testimoni, hanno individuato il reo e lo hanno arrestato perché gravemente indiziato del reato di “lesioni personali aggravate”. Il soggetto è stato quindi accompagnato presso la casa circondariale di Ivrea.

I provvedimenti a carico dei soggetti citati sono stati emessi durante le indagini preliminari e, pertanto, vige la presunzione di non colpevolezza.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium