Attualità | 13 giugno 2024, 10:12

Chivasso, da luglio entra in vigore il Regolamento contro l’evasione dei tributi

Gli esercenti non in regola con il pagamento della tassa rifiuti possono andare incontro al diniego, al mancato rinnovo o alla revoca di licenze, autorizzazioni e concessioni

A luglio entra in vigore il Regolamento contro l’evasione dei tributi al Comune di Chivasso

A luglio entra in vigore il Regolamento contro l’evasione dei tributi al Comune di Chivasso

A Chivasso entrerà in vigore il prossimo mese di luglio il Regolamento comunale per prevenire e contrastare l'evasione dei tributi locali. Gli esercenti delle attività commerciali o produttive non in regola con il pagamento della tassa sui rifiuti, o della precedente Tares, possono andare incontro al diniego, al mancato rinnovo o alla revoca di licenze, autorizzazioni o concessioni.

Contestualmente scatteranno dei controlli incrociati che coinvolgeranno tutti gli uffici comunali interessati e i soggetti esterni affidatari della gestione del tributo. Si invitano pertanto i contribuenti interessati a mettersi in contatto con gli sportelli del Consorzio di Area Vasta CB16, della SOGET o dell’Ufficio Tributi (con riferimento al tributo giornaliero) per regolarizzare eventuali posizioni pendenti, anche definendo apposito piano di rateizzazione.

Nel 2021, l’amministrazione comunale di Chivasso aveva introdotto il blocco delle autorizzazioni e delle concessioni per le occupazioni di suolo pubblico o per le esposizioni pubblicitarie, in caso di morosità, anche pregresse, di tributi e canoni riconducibili ad esse, grazie all’approvazione dei regolamenti disciplinanti il Canone Unico Patrimoniale ed il Canone Mercatale.

comunicato stampa

Leggi tutte le notizie di VIVICHIVASSO ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium