/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 22 aprile 2024, 11:48

Il mondo delle Coop sfoglia le pagine del futuro: al Salone del Libro 2024 con 40 eventi. "Siamo la cultura che verrà"

Tante le iniziative presso lo stand delle sigle cooperative, che per la prima volta abbracciano anche la sfida del salone Off. Dieci le case editrici presenti

Il mondo delle Coop sfoglia le pagine del futuro: al Salone del Libro 2024 con 40 eventi. "Siamo la cultura che verrà"

La cultura come proposta di futuro. Ecco il senso della presenza che il mondo delle cooperative conferma e rilancia in occasione del Salone del Libro 2024. Una vetrina per un mondo che conta 3.000 imprese, 50mila dipendenti e 2,5 miliardi di fatturato a livello nazionale.

Il futuro della cultura è Coop

"Siamo un presidio e una presenza fissa al Salone - sottolinea Giovanna Barni, presidente di Culturmedia Legacoop - e vogliamo ribadire il nostro impegno, anche nel mondo culturale e delle imprese editoriali. Vogliamo essere uno dei soggetti per il futuro della cultura, più equo, sostenibile e attento alle disuguaglianze".

Eventi, conferenze e Salone Off

Oltre 40 eventi, due conferenze e tante iniziative anche presso il Salone Off. Un programma vario, ma con due temi principali: "Il futuro , quindi la possibilità di arrivare ovunque tramite i libri - prosegue Barni - arrivano a essere presenti anche pubblici più fragili e comunità dove di solito non arrivano mai i soggetti più importanti di promozione culturale. Mentre il secondo tema è la tutela dei diritti d'autore e di informazioni, che oggi si confrontano con temi come l'intelligenza artificiale a minacciarli".

Difendere valori, promuovere territori

"Facciamo impresa, ma al centro abbiamo le persone - aggiunge Dimitri Buzio, presidente di Legacoop Piemonte -. A cominciare dai valori della Costituzione e quindi anche della Resistenza e i valori del 25 aprile, infatti faremo due eventi insieme all'Anpi. Dove c'è cooperazione, il territorio è più ricco, c'è meno disuguaglianza e c'è più innovazione".

Cultura è trasversale 

"Un calendario ancora una volta ricco di eventi e appuntamenti - dice il presidente di Agci Piemonte, Giuseppe D'Anna - a dimostrare xhe la cultura è un tema trasversale. Saranno 5 giorni importanti per affermare la vivacità e la creatività della cooperazione".

Intelligenza artificiale, finanza etica e giovani

"La cooperazione ha più voci e tutela la libertà - sottolinea Irene Bongiovanni, presidente di Confcooperative Cultura Turismo e Sport -. Nel nostro stand, ospitato al padiglione Oval, fi aspettiamo molti passaggi. Avremo 10 case editrici presenti, ma tante altre si alterneranno con eventi e appuntamenti diversi. E per la prima volta raccogliamo la sfida del Salone Off, coinvolgendo ancora più cooperative. Noi tratteremo l'intelligenza artificiale e i nuovi lavori, la finanza etica, la disparità di genere e l'Europa e i giovani. C'è tanta voglia di fare e tanto entusiasmo. Vogliamo raccontare al mondo quale grande impatto possiamo avere sul mondo del lavoro e sulla qualità della vita".

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium