/ Politica

Politica | 19 marzo 2024, 16:47

Regionali, anche il M5S in campo: "A breve percorso per scelta presidente. Sarà del partito"

Sulle Comunali trattative in corso con il Pd a Chieri, Giaveno e Gassino

Sarah Disabato, capogruppo in Consiglio regionale per il M5S

Sarah Disabato, capogruppo in Consiglio regionale per il M5S

Dopo la fuga in avanti del Pd con Gianna Pentenero, e la chiusura totale di Giuseppe Conte al campo largo, anche il M5S dà ufficialmente avvio alla campagna elettorale per le Regionali. O almeno si prepara.

Disabato: "A breve percorso per scelta candidato"

“Nei prossimi giorni– chiarisce la capogruppo regionale pentastellata Sarah Disabato – daremo avvio al percorso per la scelta del candidato Presidente, anche se è ancora tutto in fase di definizione”.

“E’ la prima volta – precisa – che si troviamo davanti alla nuova struttura voluta da Giuseppe Conte”.

 

Candidato identitario del M5S"

Al momento non si sa quindi se il nome di chi dovrà guidare i grillini verrà individuato come accaduto in passato tramite le votazioni online, oppure dopo un confronto e un dialogo interno. “Sicuramente – dice Disabato – sarà una persona del partito, sarà un candidato identitario e rappresentativo del M5S”. “Proseguiamo – ha aggiunto – con la presentazione del programma, con gli incontri già avviati a novembre”.

Per la composizione delle liste si apriranno poi le autocandidature online aperte agli iscritti.

I Comuni dove si corre insieme

A chi le rinfaccia di non aver voluto trovare un accordo con il Partito Democratico per le Regionali, Disabato replica: “non siamo stati noi a “bruciare” il tavolo della trattativa con la scelta di nomi. Dove ci sono le condizioni si va insieme: essere alleati è un conto, mentre è tutt’altro se si cerca una stampella”.

A farle eco, anche la numero 2 del M5S (ed ex sindaca di Torino) Chiara Appendino: "Abbiamo richiesto al PD garanzie concrete di cambiamento ma non le abbiamo ottenute. Negli ultimi giorni, poi, il PD ha forzato sulla scelta di una sua candidata alla presidenza, di fatto interrompendo il dialogo in corso. Bene, noi siamo orgogliosamente diversi. Noi siamo l’alternativa. Nei prossimi giorni, quindi, presenteremo il nostro progetto per far ripartire il Piemonte".

A sostegno della tesi elenca dei Comuni dove Pd e M5S andranno insieme per le amministrative, come Settimo Torinese con Elena Piastra oppure Galliate nel Novarese con Alberto Cantone: entrambi sono esponenti del Partito Democratico. Anche a Chieri è aperto il dialogo con i dem per il sostegno ad Alessandro Sicchiero. Trattative in corso tra i giallorossi a Giaveno e Gassino.

Rivoli e Collegno

Mentre a Rivoli e Collegno si è consumata la spaccatura. Nella cittadina del museo di arte contemporanea il Movimento correrà in solitaria con l’ingegnere Michele Boulanger, mentre nell’altra realtà della prima cintura ovest verrà individuato il nome a breve.

Sguardo al Piemonte

Il M5S intende poi essere della partita nelle Comunali di Piossasco, Rivarolo e Brandizzo per il Torinese. Ampliando lo sguardo Alba nel Cuneese e poi Vercelli e Biella.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium