/ Politica

Politica | 18 gennaio 2024, 07:20

Regionali, domani nuovo incontro Pd-M5S per varare il 'campo largo': ci sarà anche Chiara Appendino

L'ex sindaca finora era sempre rimasta fuori dal dialogo per creare una alleanza ampia anti Cirio: "Sono molti i temi che porteremo al tavolo". Ma pesano le sue distanze con Lo Russo

Regionali, domani nuovo incontro Pd-M5S. Ci sarà anche Chiara Appendino

Regionali, domani nuovo incontro Pd-M5S. Ci sarà anche Chiara Appendino

Le prove tecniche di 'campo largo' anti Cirio erano iniziate lo scorso 4 gennaio, con un incontro definito costruttivo da entrambe le parti, ma che aveva soprattutto evidenziato le distanze ancora esistenti. Domani pomeriggio Pd e M5S torneranno ad incontrarsi in vista delle Regionali del prossimo giugno per capire se la strada verso un'alleanza si è fatta in discesa in queste due settimane oppure se non ci sono ancora le condizioni per arrivare ad un vero accordo.

La presenza dell'ex sindaca Appendino

Questo secondo round, per usare un termine pugilistico, era in programma per il 17 gennaio, ma poi è slittato e la novità delle ultime ore è che stavolta sarà la ex sindaca di Torino Chiara Appendino a guidare la delegazione pentastellata. La vicepresidente del M5S ha confermato la sua presenza facendo sapere che “sono molti i temi che stiamo affrontando e che porteremo al tavolo”.

Assieme ad Appendino l'ex vice presidente del Senato Paola Taverna, il deputato Antonino Iaria, la capogruppo in Regione Sarah Disabato e il consigliere Ivano Martinetti: per il Partito Democratico saranno presenti il segretario piemontese Domenico Rossi, il capogruppo in Regione Raffaele Gallo, la capogruppo a Torino Nadia Conticelli e il responsabile nazionale Enti locali Davide Baruffi, braccio destro del presidente del Pd Bonaccini.

Quanto pensa la distanza con Lo Russo

Stavolta si dovrebbe entrare maggiormente nel merito di alcuni temi, dalla sanità al lavoro, dai trasporti ai servizi sociali, ma soprattutto si capirà quanto può pesare il rapporto tutt'altro che idilliaco tra Appendino e il suo successore alla guida di Torino Stefano Lo Russo (che non sarà seduto al tavolo, ndr): tra i due non c'è mai stato feeling, con Appendino che anche in tempi recenti ha criticato la vicinanza tra l'attuale sindaco e il governatore Alberto Cirio sul molte questioni.

E il tempo scorre inesorabile, mentre il presidente della Regione la settimana scorsa ha ufficialmente iniziato la sua campagna elettorale, pur in attesa di un via libera ufficiale dai vertici nazionali del centrodestra alla (scontata) ricandidatura.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium