ELEZIONI REGIONALI
 / Eventi

Eventi | 10 marzo 2023, 19:30

Cosa fare a Torino nel weekend: gli appuntamenti da venerdì 10 a domenica 12 marzo

Il monologo di Travaglio al Colosseo, la storia di Emanuela Loi, la ragazza della scorta di Borsellino, al Concordia. Al Superga il monologo umoristico "Caveman", al Carignano un classico shakespeariano

Marco Travaglio, protagonista del sabato sera - l'11 marzo - al Teatro Colosseo

Marco Travaglio, protagonista del sabato sera - l'11 marzo - al Teatro Colosseo

MOSTRE ED EVENTI 

NATO PER NARRARE - ALBERTO MORAVIA 
Fino al 4 giugno
Riassumere la vita di Alberto Moravia: così si potrebbe sintetizzare l’iniziativa organizzata per riscoprire il grande scrittore italiano da parte di Circolo dei Lettori, Gam e Museo del Cinema. Nato per Narrare è infatti la rassegna che racconta attraverso le varie declinazioni della cultura gli scrittori che hanno fatto la storia della nostra letteratura. Dopo gli omaggi a Primo Levi e Carlo Levi, questa volta mostra e incontri sono dedicati a Moravia. Ad aprire il ciclo di iniziative è la mostra dal titolo evocativo “Non so perché non ho fatto il pittore”, alla Gam fino al 4 giugno. 
Info: www.circololettori.it 

SVANIRA' PER SEMPRE 
Venerdì 10 marzo ore 21 
E cinque! L'ampio progetto di Pupi Oggiano sul cinema di genere è ormai entrato pienamente nel vivo e venerdì 10 marzo, alle ore 21 al Cinema Massimo di Torino, verrà proiettato in anteprima nazionale “Svanirà per sempre”, quinto film dell'esalogia. Scritto dallo stesso Oggiano con Antonio Tentori e Corrado Artale, “Svanirà per sempre” è un giallo classico nella sua struttura, ma non mancano i riferimenti a quello che è ormai lo stile assolutamente riconoscibile del regista. Alla proiezione saranno presenti i protagonisti del film Diego Casale, Giulia Curreri e Osmar Santucho e con loro ci sarà l'intero cast artistico e tecnico del film.
Info: http://www.cinemamassimotorino.it/

SGUARDI D'ALTROVE
Fino al 9 marzo 
Torna, con la seconda edizione, dal 7 al 9 marzo 2023, la rassegna Sguardi d’altrove, organizzata da Slow Cinema e da AIACE Torino.Come in precedenza, il ciclo di proiezioni al Cinema Centrale Arthouse, sempre alle ore 21.15 si presenta come un viaggio attraverso frontiere geografiche e umane teso a offrire prospettive originali su altri Paesi e altre culture. 
Info: 011 538962, aiacetorino@aiacetorino.it ,www.aiacetorino.it 

IMPRESSIONISTI. TRA SOGNO E COLORE 
Fino al 4 giugno 
Al Mastio della Cittadella, con circa 300 opere di oltre 100 artisti si apre l’ampia mostra che punta a raccontare le origini e la storia del rivoluzionario movimento artistico nato in Francia a metà dell’Ottocento. La mostra sarà suddivisa in tre sezioni: pre impressionismo, impressionismo e post impressionismo. Per la prima volta in Italia, una mostra raccoglie opere rappresentative di tutti gli artisti partecipanti alle 8 mostre impressioniste, tenutesi tra il 1874 e il 1886, con 45 dipinti ad olio, 23 opere tecnica mista, opere grafiche, studi preparatori, ceramiche, sculture, a significare la ricchezza delle loro ricerche che, partendo dal classicismo di Ingres e attraversando il realismo di Courbet e la lezione dei barbisonnier, hanno portato alla nascita dell’Impressionismo e alla sua eredità.
Infoinfo@navigaresrl.com 

STRIKE. LEE LOZANO
Fino al 23 luglio
Strike, a cura di Sarah Cosulich e Lucrezia Calabrò Visconti, è la prima rassegna monografica di Lee Lozano in Italia. La mostra riunisce un'ampia selezione delle opere dell’artista, attraversando la sua breve ma estremamente prolifica carriera dal 1960 al 1972. La mostra propone un percorso espositivo che attraversa i diversi periodi del suo lavoro, a partire dai disegni e dipinti figurativi di stampo espressionista, passando alla serie dei Tools (attrezzi), oli su tela di grandi dimensioni, e seguendo la loro evoluzione formale verso un’astrazione minimalista. Il progetto espositivo raccoglie anche una selezione di Language Pieces, lavori che segnano il passaggio dell’artista a una fase esclusivamente concettuale conclusasi nel 1972 con Dropout Piece, corrispondente al suo abbandono definitivo della scena artistica. 
Infohttps://www.pinacoteca-<wbr></wbr>agnelli.it 

TEATRO

EMANUELA LOI, LA RAGAZZA DELLA SCORTA DI BORSELLINO
Venerdì 10 marzo 2023, ore 21
Dopo il debutto di giugno alla presenza di Claudia Loi, sorella di Emanuela e di Lucia Borsellino, figlia del Giudice, l’attrice Eleonora Frida Mino porta in scena la storia della poliziotta della scorta di Borsellino, medaglia d’oro al valor civile. “Emanuela Loi – spiega l’attrice - aveva solo 24 anni quando è rimasta uccisa nell’attentato di via D’Amelio: è stata la prima poliziotta di una scorta a perdere la vita in servizio. Ma il ricordo di lei che rimane è quello di una giovane coraggiosa, determinata, solare e con un forte senso del dovere”. Dopo il monologo seguirà un dibattito con pubblico.
Info: Teatro Concordia, Corso Puccini, Venaria, www.teatrodellaconcordia.it

POWDER HER FACE
Venerdì 10 marzo ore 20 e Domenica 12 ore 15 (poi in replica martedì 14 e giovedì 16 ore 20, sabato 18 ore 15)
Per la prima volta a Torino, l'opera contemporanea del compositore inglese Thomas Adès è una delle più eseguite in teatro. Il libretto, ironico e spiritoso, di Philip Henscher è basato sulla vita di Ethel Margaret Whigham e sul suo burrascoso divorzio dal secondo marito, Ian Douglas Campbell, undicesimo duca di Argyll, che destò clamore e scandalo nel 1963. L’opera da camera è suddivisa in 8 scene separate da intermezzi musicali; la prima e l’ultima scena sono ambientate negli anni ’90, mentre le altre spaziano dagli anni ’30 e agli anni ’70. Tra continui flashback, i ricordi si rincorrono e si intrecciano in un gioco di travestimenti e doppi sensi in puro stile british grazie a una musica avvincente e enigmatica.
Info: Piccolo Regio Puccini, piazza Castello 215, www.teatroregio.torino.it

RICCARDO III
Venerdì 10 marzo ore 20.45, Sabato 11 ore 19.30 e Domenica 12 ore 15.30 (in replica fino al 26 marzo)
Questa tragedia di Shakespeare da sempre affascina per la sua dimensione violenta, manipolatoria e solitaria; il duca di Gloucester è senza dubbio uno dei cattivi più iconici del repertorio shakespeariano. Con questa figura letteraria così imponente si confronterà la giovane e affermata regista ungherese Kriszta Székely che, dopo aver affrontato lo Zio Vanja di Čechov, torna al TST come regista associata. Paolo Pierobon nel ruolo del protagonista.
Info: Teatro Carignano, piazza Carignano 6, www.teatrostabiletorino.it

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Venerdì 10 marzo ore 21, Sabato 11 e Domenica 12 ore 19
Uno dei capolavori di William Shakespeare, portata in scena – in chiave attuale – da Jurij Ferrini. È un Sogno che parla alla società contemporanea e al tempo stesso si pone in ascolto, ma riesce anche a dare voce a passioni e lotte. L’opera è in scena per la stagione di Fertili Terreni Teatro.
Info: Teatro Bellarte, via Bellardi 116, www.fertiliterreniteatro.com

MARCO TRAVAGLIO
Sabato 11 marzo ore 21
Nello spettacolo "I migliori danni della nostra vita", Travaglio racconta, nel consueto stile satirico, gli ultimi 5 anni di storia italiana: ovvero come i poteri marci della politica, della finanza e dell'informazione hanno ribaltato il voto degli italiani, dal cambiamento alla restaurazione, dalla questione morale e sociale all'Ancien Régime e alla guerra infinita. E come possiamo difenderci da questi golpisti 2.0, sorridendo di più e informandoci meglio.
Info: Teatro Colosseo, via Madama Cristina 71, www.teatrocolosseo.it

http://www.teatrostabiletorino.it

CAVEMAN
Sabato 11 marzo ore 21
È l’argomento che non passa mai di moda, il soggetto intramontabile di discussione e confronto: l’eterno incontro/scontro tra uomo e donna, le manie, i difetti tra i lui e le lei, i differenti modi di pensare e agire, le caratteristiche che contraddistinguono “x” e “y”. Un monologo famoso in tutto il mondo, tradotto in più di 15 differenti lingue ed esportato in 30 paesi, già visto da oltre 10 milioni di spettatori. Uno sguardo preistorico sulla battaglia dei sessi, uno studio umoristico che affronta le dinamiche di coppia, le incomprensioni e le differenze che creano fraintendimenti.
Info: Teatro Superga, via Superga 44, Nichelino, www.teatrosuperga.it

VALJEAN
Sabato 11 marzo ore 21
Musical liberamente ispirato a "I miserabili". Sul palco sei attori e 29 personaggi, più un pianoforte. Lo spettacolo viene messo in scena dal 2012 e ha collezionato 85 repliche e 42 sold out.
Info: Cinema Teatro Gobetti, via Martiri della Libertà 17, San Mauro, tel. 0110364114  www.cinemateatrogobetti.it

FRANKESTEIN JR
Sabato 11 marzo ore 21
In occasione dell'uscita nelle sale della versione restaurata del film capolavoro di Mel Brooks, la Gypsy Musical Academy di Torino porta in scena l'omonimo musical di Broadway con la regia di Claudio Insegno. Spiega Insegno: "Il film è il capolavoro assoluto del cinema comico di tutto il mondo. Le battute sono fresche, originali e mai troppo ripetitive, la volgarità è quasi impercettibile e inoltre ci si trova di fronte a un cast di una bravura eccezionale. Quindi, cercare di arrivare a quella perfezione è stato difficile, ma con gli allievi accademici della Gypsy non è stato impossibile. Noi, non abbiamo fatto altro che replicare il divertimento del cast originale. E poi, essendo un musical, l’aggiunta di canzoni e balletti, hanno reso l’impatto emozionale ancora più bello e divertente".
Info: Teatro della Concordia, corso Puccini, Venaria Reale, tel. 0114241124, www.teatrodellaconcordia.it

Daniele Angi e Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium