/ Attualità

Attualità | 16 novembre 2022, 17:35

Salvati i pesci che agonizzavano nel rio Orchetto di Chivasso

Recuperate circa due tonnellate di carpe, tinche e pesci gatto

foto di archivio

Salvati i pesci che agonizzavano nel rio Orchetto di Chivasso

Tecnici Arpa e della Vigilanza faunistica della città Metropolitana sono intervenuti oggi per mettere in salvo i pesci agonizzanti nel torrente Orchetto a Chivasso.

Esclusa la presenza di inquinanti chimici

Dopo le analisi di laboratorio dei giorni scorsi, che avevano escluso la presenza di inquinanti chimici, è stato accertato i pesci rischiavano l'asfissia a causa della mancanza di ossigeno nell'acqua del rio.

Recuperate due tonnellate di carpe e tinche

I tecnici hanno quindi recuperato circa due tonnellate di carpe, tinche e pesci gatto che sono stati liberati nel Po. Subito dopo è stata installata una rete per evitare che, in futuro, i pesci restino nuovamente intrappolati nel canale.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium