/ Cronaca

Cronaca | 19 ottobre 2022, 19:14

Recupero acqua piovana autostradale: il primo impianto a Vicolungo, poi toccherà a Chivasso

I serbatoi sulla A4 Torino-Milano. Oggi si lavora in quello allo svincolo con Biandrate. Il prossimi saranno all’interconnessione con la Tangenziale Nord di Torino e allo svincolo di Chivasso. Cirio: "Un'opera straordinaria"

Recupero acqua piovana autostradale: il primo impianto a Vicolungo, poi toccherà a Chivasso

È un progetto pilota innovativo, il primo in Italia nel suo genere, quello che si sta realizzando sull’autostrada A4 Torino-Milano per la raccolta e il recupero dell’acqua piovana.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi hanno effettuato oggi un sopralluogo nei pressi del casello di Biandrate/Vicolungo, dove il Gruppo Astm sta costruendo il primo impianto di questo genere in Italia.

I prossimi saranno anch'essi ospitati sulla A4 Torino-Milano e in particolare all’interconnessione con la Tangenziale Nord di Torino A55 e presso lo svincolo di Chivasso Centro.

Una Regione che vuole essere moderna credo possa andare orgogliosa di essere la prima in Italia a realizzare un intervento di questo tipo - ha dichiarato il presidente Cirio - Spero che questa tecnologia si diffonda e noi potremmo invogliare a usarla quando saranno realizzate opere sul territorio. Creare dei serbatoi di acqua da cui poter attingere durante l'anno è fondamentale dopo la siccità delle ultime annate. L'acqua rischia di diventare un problema per la vita di tutti".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium