/ Cronaca

Cronaca | 07 settembre 2022, 14:36

San Giusto, dentro la villa confiscata alla 'ndrangheta c'erano ancora moglie e figlio del boss

Lo sgombero portato a termine dai carabinieri di Ivrea

carabinieri - foto d'archivio

San Giusto, dentro la villa confiscata c'erano ancora moglie e figlio del boss

E' stato portato a termine dai carabinieri della compagnia di Ivrea lo sgombero di una villa confiscata alla criminalità organizzata a San Giusto Canavese.

Si tratta di un'abitazione un tempo di proprietà di Giuseppe Fazari, figura apicale della locale di 'ndrangheta di San Giusto. Nel 2015, dopo la condanna definitiva a otto anni di reclusione, era scattata anche la confisca dei beni.

L'iter si è concluso nella mattina di oggi, mercoledì 7 settembre, quando i militari hanno sgomberato l'immobile nel quale vivevano ancora la moglie e il figlio del boss.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium