/ Politica

Politica | 27 giugno 2022, 16:48

Oltre l'80% dei diplomati ITS nel 2021 ha trovato lavoro. Il Piemonte investe 10 milioni per il biennio 2022-24

L'assessore regionale Chiorino: "Questo sistema crea occupazione perché risponde tempestivamente alla chiamata delle imprese che cercano nuove figure altamente specializzate"

Oltre l'80% dei diplomati ITS nel 2021 ha trovato lavoro. Il Piemonte investe 10 milioni per il biennio 2022-24

Sono 10 milioni gli euro stanziati dall’assessorato alla formazione professionale della Regione Piemonte guidato da Elena Chiorino a sostegno del Sistema ITS per il biennio 22/24 che eroga alta formazione specialistica in grado di rispondere velocemente alla chiamata occupazionale delle aziende, nei settori trainanti dell’economia. “C’è lavoro per i cittadini e competitività per le imprese laddove vi sono adeguate competenze, garantite da una formazione di altissima qualità: è uno scenario che in Piemonte abbiamo ben chiaro e sul quale investiamo e continueremo ad investire risorse”. Lo dichiara l’assessore Chiorino, che poi aggiunge: “Il Sistema ITS non solo da un lavoro a chi si diploma, ma crea occupazione in generale perché, sostenendo il tessuto produttivo della nostra Nazione, risponde tempestivamente alla chiamata occupazionale delle imprese che cercano nuove figure altamente specializzate".

"Oggi siamo a più dell’80% di occupati, ad un anno dal diploma e come Regione continueremo ad investire sul Sistema ITS, affinché diventi il perno su cui gravita la politica industriale regionale. Rispetto a un passato non così tanto “remoto”, abbiamo potenziato il Sistema sotto ogni punto di vista con una crescita sostanziale passando da 25 a 35 percorsi e 2 milioni in più per l'anno 2021/22, coinvolgendo1500 allievi: la dimostrazione tangibile che noi nel Sistema ITS ci crediamo”.

Gli Its colgono i bisogni emergenti e diventano il luogo in cui sperimentazione e innovazione si coniugano con la tradizione dei territori generando occupazione stabile. In una Nazione come l’Italia, ad alto tasso di disoccupazione giovanile ed una forte richiesta di figure professionali considerate “introvabili”, gli ITS rappresentano la soluzione più immediata: “Grazie ai risultati ottenuti anche quest’anno il nostro Sistema ITS si sta affermando come un "modello" di riferimento a livello nazionale, l’ennesimo motivo di orgoglio per la nostra Regione ed un ulteriore stimolo a fare meglio”. Il Sistema ITS del Piemonte, anche quest'anno, si è confermato ai vertici della classifica nazionale INDIRE con tutte le 7 Fondazioni premiate: primo assoluto la Fondazione ITS aerospazio/meccatronica con 27 occupati nel settore su 28 diplomati ad un anno dal diploma.

E’ proprio a fronte di questi risultati che la Giunta ha voluto confermare la fiducia in un sistema altamente performante garantendo una nuova iniezione di risorse pari a 10 milioni per il biennio 2022/2024, aggiungendone 3 rispetto al biennio precedente. L’assessore ha poi ricordato come “mai come in questo momento c’è bisogno di capitale umano formato e la partnership tra mondo delle imprese e formazione farà sì che i nostri giovani possano essere sempre pronti a rispondere “presente” alle esigenze del mercato”. I percorsi Its sono completamente gratuiti per gli allievi e rilasciano un diploma superiore del ministero dell’Istruzione, riconosciuto sia a livello nazionale sia a livello europeo.

Per saperne di più sugli Its in Piemonte consultare il sito https://www.its-piemonte.it

Files:
 Sintesi performance ITS 2022 (444 kB)

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium