/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2022, 16:11

Sara, Paolo, il cane Olimpia e il gatto Sakè: il via all'anno in camper in giro per l’Europa

Sono partiti oggi. La coppia, lei saluzzese, lui di Chivasso con la loro zoo family: "Vogliamo ritrovare il tempo per vivere le emozioni pienamente". Sakè e il gatto di Cit Turin seguito dai follower su Instagram

gruppo con cane

Sara Moressa, Paolo Provera, il cane Olimpia e Sakè il gatto di Cit Turin davanti al camper che li porterà in giro per l'Europa

Il sogno di partire liberi, vivere lontani dalla quotidianità, aprirsi a nuovi orizzonti non sempre è un viaggio immaginario. Da oggi è realtà per Sara e Paolo che  hanno chiuso la porta della loro casa, sono entrati con tanta emozione in quella a quattro ruote: il camper e, via, sono partiti.

Destinazione Europa. Un annetto in giro con un itinerario un po' modificato a causa della guerra russo-ucraina e che  toccherà l’Europa occidentale, paesi come  dall’Austria, Polonia, Germania, Olanda, Francia, Spagna, Portogallo.

Sono in quattro: con Sara Moressa saluzzese e Paolo Provera di Chivasso, 32 anni entrambi, c’è la loro inseparabile zoo family: Sakè il "gatto di Cit Turin" @ilgattodicitturin( poco meno di due anni) e l’Olimpia il cane rottweiler di 9.

Appassionati camperisti  hanno sempre viaggiato con gli animali al seguito “Una scelta che responsabilizza, dovendo badare al loro benessere in una dimensione di libertà, fuori dalle mura domestiche". I due animali di famiglia viaggiano da veri giramondo con regolare passaporto, vaccinazione antirabbica, oltre ai normali vaccini annuali e sotto controllo del veterinario.

"Un viaggio come esperienza di vita", voluto e meditato. Il periodo del lock- down ha dato il  tempo per la  pianificazione e  base solide al sogno che nasce da una convinzione condivisa “ Ormai nessuno ha più tempo per nulla. Neppure di meravigliarsi, inorridirsi, commuoversi, innamorarsi, stare con se stessi.  Ecco, in un mondo frenetico, noi vogliamo ritrovare quel tempo per vivere le emozioni appieno”.

Se non  è sempre facile per chi ha un impegno professionale, la soluzione può essere trovata. Paolo informatico programmatore sfrutterà  la possibilità di lavorare in smart- working – racconta Sara- In questa direzione abbiamo investito per avere una buona copertura internet".

Lei di professione igienista dentale si è presa un "anno sabbatico" e di ricerca, volendo dedicarsi a ciò che la affascina di più, anche nel proprio  lavoro: il  comunicare  le persone, condividere storie. “ Amiamo i viaggi e la fotografia, la scoperta di  piccoli borghi e scorci autentici “.

Per raggiungerli percorreranno strade interne e non la rete autostradale, in modalità green sulla loro casa viaggiante, con attenzione al risparmio di acqua, ed energia elettrica fornita dai pannelli solari sul camper, con bagaglio 4 stagioni semivuoto “per riempirlo di esperienza".

Il viaggio verrà documentato a breve sulla pagina instagram di uno dei componenti della famiglia Sakè: @ilgattodicitturin. Sono già oltre 1000 i follower del micio turista, che al guinzaglio, a fianco di  Olimpia, va a zonzo tra architetture e paesaggi: dalla Danimarca alla Sicilia.

“ E’ abituato così fin dall’arrivo in famiglia piccolissimo  – racconta Sara parlando di lui che nasce nelle campagne del Saluzzese - Ci dispiaceva lasciarlo solo.  E così abbiamo provato  il primo giorno, con un pezzo di spagoDa allora è sempre venuto con noi, facendosi chilometri, d’estate e d’inverno , in caso di freddo con il cappottino.

E’ bello vedere le persone che si fermano a guardarlo camminare al guinzaglio o sulla mia spalla quando è stanco. "Ma quello è un gatto?" si chiedono incuriositi".

In giro guarda gli uccellini, annusa le piante, si rotola sulla sabbia, ma entra anche in musei pet friendly. 

Sakè, il nome della bevanda alcolica giapponese che gli è stato assegnato è “perché ha ubriacato d’amore” la giovane coppia.

Ma non si spaventa? Chiediamo. "Generalmente no. Un po’ delle moto e delle  macchine  che spazzano le strade". Si sente sicuro con Olimpia, il rottweiler che si ruba la scena come bodyguard. 

La famiglia è in viaggio. Sarà ancora in Italia per alcuni giorni, per  questioni lavorative, visitando  nel frattempo borghi lombardi e veneti.

Poi raggiungerà l’Austria, prima tappa europea.

La giornata  numero uno dell’anno di viaggio, dopo i saluti intensi dei giorni scorsi da parte di famigliari, amici, colleghi è  iniziata piena di emozione e curiosità.

I post di Sara e Paolo daranno notizie a breve.

Vilma Brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium