/ Politica

Politica | 07 gennaio 2022, 09:08

Bandi Psr, per agroindustria e agricoltura arrivano 26 milioni. Gavazza: "Sostegno alle imprese"

In particolare, 21 milioni saranno destinati alle attività industriali e 5 a quelle più tradizionali

Gianluca Gavazza

Il consigliere regionale Gianluca Gavazza

Con 21 milioni di euro di dotazione finanziaria sull'operazione 4.2.1 del Programma di sviluppo rurale 2021-2022 del Piemonte “Trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli”, la Regione Piemonte ha aperto il bando 2021 del Psr che prevede aiuti alle imprese agroindustriali attive nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

“Il bando a sostegno dell’agroindustria, rappresentato da numerose aziende eccellenti piemontesi, e molto atteso dal comparto, è stato attivato con una dotazione finanziaria importante per permettere investimenti in nuovi processi produttivi e in tecnologie innovative - spiega Gianluca Gavazza, consigliere regionale del Piemonte -. I soggetti beneficiari del bando, che scadrà il 15 febbraio 2022, possono richiedere contributi per la realizzazione di opere edili, acquisto di macchinari, impianti e attrezzature. La spesa massima ammissibile per domanda è di 2 milioni di euro e la spesa minima di 300 mila euro”.

Con una dotazione finanziaria complessiva di quasi 5 milioni di euro la Regione sostiene le aziende agricole piemontesi che intendono investire in attività complementari a quelle agricole, nello specifico nella realizzazione di agriturismo, fattorie didattiche e sociali, e trasformazione dei prodotti agricoli aziendali in prodotti alimentari quali ad esempio birra, gelati, pane e prodotti da forno.

“Il bando 2021 sulla misura 6.4.1 del Programma di sviluppo rurale 2014-2022 offre alle aziende agricole piemontesi l’opportunità di diversificare la propria attività, oltre alla produzione agricola, mediante la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole - evidenzia Gianluca Gavazza, consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte -. Si tratta di interventi di ristrutturazione di edifici e acquisto attrezzature per la realizzazione di agriturismo, di fattorie didattiche e di fattorie sociali, per attività di pet therapy e l’inserimento socio lavorativo dei soggetti che appartengono alle fasce deboli. Il bando, che scade il 31 marzo 2022, permette inoltre di richiedere contributi per la trasformazione dei prodotti agricoli aziendali in prodotti alimentari non inclusi dalla Unione Europea nell’elenco dei prodotti agricoli, allegato 1 del Trattato UE”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium