/ Politica

Politica | 26 dicembre 2021, 07:00

"Aziende piemontesi più forti grazie al Pnrr": l'impegno dell'assessore Tronzano per il 2022

"Abbiamo dimostrato vicinanza alle imprese, continuando a dare loro le risorse e il denaro per andare avanti anche in tempi di pandemia. Ora si può fare il salto di qualità, sfruttando le risorse in arrivo dall'Europa"

Andrea Tronzano

Il sostegno della Regione alle aziende piemontesi: parla l'assessore Andrea Tronzano

L'assessore regionale al Bilancio e allo Sviluppo delle attività produttive e delle piccole e medie imprese Andrea Tronzano ha tracciato un bilancio su quanto il Piemonte ha fatto per sostenere le aziende durante l'emergenza Covid. "Io ne ho girate personalmente oltre 500 in questo anno e mezzo abbondante", ha spiegato. "Per dimostrare che le istituzioni erano loro vicine, in momento tanto difficile e drammatico, ma anche per ascoltare".

"Sostegno e ascolto del mondo produttivo"

"L'ascolto è fondamentale per capire al meglio le esigenze delle imprese e per scrivere dei bandi per la programmazione europea 2021-27, quelli che partiranno presumibilmente a giugno del 2022, per fare in modo che possano essere tagliati e adatti alle loro esigenze per produrre quindi un buon risultato", ha aggiunto Tronzano.

"Abbiamo continuato a dare sostegno alle imprese, con l'ultima tranche delle risorse della programmazione europea 2014-2020, mettendo in circolo denaro sufficiente per poter continuare ad investire", ha poi aggiunto l'assessore, che poi ha iniziato a guardare al domani, al 2022 che bussa alle porte.

"Area di crisi complessa e Città dell'aerospazio"

In terzo punto Tronzano ha spiegato come la Regione Piemonte abbia iniziato a programmare la nuova strategia dell'unione europea "incontrando imprese, corpi intermedi e tutti coloro che hanno titolo per poter suggerire percorsi utili per poter portare avanti progetti come il Prri, l'area di crisi complessa, oppure il progetto della Città dell'Aerospazio, che speriamo possa decollare con l'intervento di un miliardo da parte del governo, oppure il Manufacturing Center Torino: tre iniziative che abbiamo fortemente voluto e che nel 2022 potranno finalmente partire".

"Le prospettive future sono importanti, ma noi vogliamo anche mantenere i conti in ordine", ha aggiunto Tronzano, parlando in questo caso come assessore al Bilancio, "per non caricare di nuovi debiti le future generazioni. Poi il 2022 dovrebbe vedere finalmente arrivare al traguardo il progetto del nuovo Palazzo della Regione, siamo ormai in dirittura d'arrivo".

"I fondi del Pnrr per imprese piemontesi ancora più forti"

Il 2022 sarà anche e soprattutto l'anno del Pnrr e l'assessore Tronzano ha spiegato che il Piemonte avrà tre progetti bandiera: "Uno sull'idrogeno, uno su aerospazio e l'altro sulla montagna, ma poi ci sarà soprattutto la programmazione europea 2021-2027". Si stanno dettagliando le ultime cose per scrivere e far partire i bandi, perché "da giugno 2022 avremo queste risorse da spendere", ha spiegato. 

L'obiettivo è molto chiaro: "Cercheremo di far fruttare al meglio questi soldi, cercando di affiancare le nostre imprese, che sono già forti anche in questo periodo di pandemia, dando loro le risorse necessarie per farle essere ancora più forti e competitive", ha concluso Tronzano.

Andrea Parisotto e Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium