/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 14 luglio 2021, 17:15

La Startup Siciliana Rehappy cresce e si prepara ad assumere nuove risorse sul territorio

L’azienda leader nel mercato degli smartphone ricondizionati dell’imprenditore Giuseppe Sammartano investe sulle risorse locali

La Startup Siciliana Rehappy cresce e si prepara ad assumere nuove risorse sul territorio

Rehappy la Startup di smartphone ricondizionati di Marsala (Tp) nata dal forte desiderio del suo fondatore, il giovane imprenditore Giuseppe Sammartano, di contribuire a sostenere e rilanciare il proprio territorio, nonostante il momento storico estremamente complicato, continua la sua crescita esponenziale e si prepara ad assumere nuove figure nel proprio organico.

Assumere qui in Sicilia è un modo per rendere più felici le persone”, dichiara Sammartano, “I giovani siciliani sono spesso costretti a trasferirsi in altre città per poter esprimere il proprio potenziale, perché sul territorio non trovano le giuste opportunità, ed è per questo che ho deciso controcorrente di investire sulla mia Sicilia. Rehappy vuole essere un’azienda in grado di trasferire dei messaggi importanti, dobbiamo avere la consapevolezza che c’è la necessità di un percorso di sostenibilità più comprensivo e integrato, che includa le persone tanto quanto la tecnologia e la natura”.

L’azienda sta crescendo al di sopra delle aspettative e si apre al B2B: proprio per questo si sta rendendo necessaria l’assunzione di diverse figure manageriali, ma anche di tecnici e operatori di customer care per un totale di quasi 30 persone, che Sammartano vuole prendere dal territorio.

I manager lavoreranno completamente da remoto, non solo per un discorso legato alla pandemia, ma soprattutto perché in un’ottica di sostenibilità lavorare da remoto garantisce enormi vantaggi all’ambiente riducendo in maniera importante la produzione di CO2, e “inoltre garantirà ai lavoratori la possibilità di gestirsi il proprio tempo, di godersi la famiglia, lavorando in qualunque posto e vendendo in qualsiasi parte e momento in tutto il mondo; non sono le ore ad essere importanti, ma la qualità del lavoro e i risultati che si riescono ad ottenere, e credo che anche questo sia un modo per dare una maggiore felicità alle persone”, sono le parole del giovane e visionario imprenditore siciliano.

Oltre che a livello B2B, la società sta crescendo anche nel retail: negli scorsi mesi è stato infatti inaugurato il primo Rehappy Store affiliato e Marsala, con l’obiettivo di arrivare a 100 nell’arco di tre anni.

La Startup inizia ad avere numeri importanti, con crescite a doppia cifra: solo nell’ultimo anno sono stati ricondizionati più di 5.000 device, il che ha permesso di ridurre la produzione di 480 tonnellate di CO2 nel mondo, un valore enorme, se si pensa che per produrre un nuovo iPhone si producono almeno 80 Kg di CO2; inoltre l’azienda con il proprio lavoro ha contribuito a togliere dal pianeta almeno 20 tonnellate di rifiuti RAE.

Oggi è più che mai evidente che preferire l’acquisto di uno smartphone ricondizionato ad uno nuovo porta innumerevoli benefici all’economia circolare e al nostro pianeta.

Sulla terra vivono più di 7 miliardi di persone e più del 60% di queste possiede un telefono cellulare. Sono numeri impressionanti che si legano ad un altro dato destinato a far riflettere: il consumatore medio infatti cambia smartphone dopo un anno o anche meno e questo porta ad un aumento esponenziale del numero di smartphone che causa, a sua volta, un impatto senza precedenti sull'ambiente.

Tutto ciò non può lasciare indifferenti e optare per un ricondizionato diventa quasi una scelta obbligata da un punto di vista “etico”, perché i benefici che derivano da questa scelta si ripercuoteranno sulla salute delle persone.

Per scoprire di più sul marchio e sui prodotti o per mandare la propria candidatura è possibile visitare il sito www.rehappy.it

Social: www.facebook.com/rehappy.it

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium