/ Sanità

Sanità | 05 giugno 2021, 16:39

Tamponi gratuiti per chi vuole fare visita ai propri cari nelle Rsa: ecco dove farli

Sono due le opzioni stabilite dalla Regione: presso le stesse strutture residenziali, oppure in uno dei 38 hotspot distribuiti nelle varie Asl

rsa

Sono due le opzioni per chi vuole effettuare un tampone prima di recarsi in visita a una rsa

La Regione Piemonte ha deciso che i tamponi rapidi necessari per consentire a parenti e congiunti di far visita alle persone ospitate in una Rsa o in strutture per minori, disabili, psichiatrici e dipendenze siano gratuiti. Due sono le modalità stabilite per fare il tampone:

- nella stessa struttura, seguendo le procedure indicate (e comunque senza pagare quote aggiuntive);

- in uno dei 38 hot spot individuati dalle aziende sanitarie previa compilazione di un’autocertificazione (Torino via Negarville, Pinerolo, Rivoli, Venaria Reale, Susa, Collegno, Avigliana, Cavagnolo, Rivarolo, Settimo Torinese, Chieri, Moncalieri, Carmagnola, Acqui Terme, Alessandria, Casale Monferrato, Novi Ligure, Ovada, Tortona, Asti, Nizza, Villafranca, Biella, Cuneo, Mondovì, Savigliano, Alba, Bra, Borgomanero. Novara, Vercelli, Borgosesia, Santhià, Crusinallo di Omegna).

Le Commissioni di vigilanza delle Asl sono tenute a verificare che queste indicazioni siano rispettate da tutte le strutture. “Nessuno deve pagare di tasca sua - sottolinea l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi -. Si tratta di due alternative codificate per consentire di effettuare gli ingressi in piena sicurezza a tutela degli ospiti e degli operatori. Ogni struttura ha ricevuto dal Dirmei una nota che illustra i due possibili percorsi”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium