/ Sanità

Sanità | 22 febbraio 2021, 13:50

Vaccini anti Covid a Chivasso: caos a Palazzo Einaudi nella prima giornata dedicata agli over 80

Il sindaco Claudio Castello punta il dito: "L’organizzazione e la logistica, comprensiva di piano di sicurezza, avrebbero fatto capo all’Asl To4"

Caos a Chivasso nella prima giornata della campagna vaccinale

Palazzo Einaudi a Chivasso

Questa mattina, lunedì 22 febbraio, è partita a Palazzo Einaudi la campagna di vaccinazione anti Covid-19 rivolta alla popolazione over 80.

Abbiamo dovuto prendere atto che la gestione organizzativa del Centro di Vaccinazione nel suo primo giorno di funzionamento ha mostrato evidenti inadeguatezze logistiche che hanno creato significativi disagi alle persone che erano state convocate per effettuare la vaccinazione – dichiara il Sindaco Claudio Castello, che precisa -. A tale riguardo vogliamo sottolineare che, come precisato nella deliberazione della Giunta comunale n. 20 del 18 febbraio 2021 e nel comunicato stampa emesso in data 19 febbraio 2021, al nostro Comune è stata chiesta, esclusivamente, la disponibilità di locali in cui effettuare le vaccinazioni, mentre l’organizzazione e la logistica, comprensiva di piano di sicurezza, avrebbero fatto capo all’ASLTO4”.

Già dalle segnalazioni pervenute nelle prime ore della mattinata, il Sindaco Claudio Castello, ha chiesto al personale comunale di recarsi a Palazzo Einaudi per verificare la situazione, evidenziare criticità e proporre eventuali interventi di supporto alle attività di competenza dell'ASLTO4.

Nella stessa mattinata sono stati contattati i responsabili dell’ASLTO4 affinchè venisse convocata una riunione urgente, con l’obiettivo di proporre la collaborazione del Comune per risolvere gli aspetti organizzativi e logistici legati alla migliore fruibilità del servizio da parte dei cittadini.

L'incontro risulta particolarmente importante se si considera che solo in data odierna è stato comunicato al nostro Comune il calendario delle vaccinazioni che passa dai 2 giorni a 4 giorni settimanali (lunedì, martedì, giovedì e sabato).

Conclude il Sindaco Castello: “Nel ribadire il più sincero ringraziamento e apprezzamento a tutti coloro che operano nel Servizio Sanitario, in condizioni straordinarie e indubbiamente difficili, ribadiamo la nostra disponibilità per mettere a disposizione le nostre strutture e risorse, al fine di garantire ai cittadini un efficiente servizio e realizzare nel più breve tempo possibile il piano vaccinale”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium