/ Attualità

Attualità | 15 febbraio 2021, 17:24

Niente fondi per il Comune di Chivasso: il Cipe cancella il finanziamento di un milione e mezzo di euro

La comunicazione è stata fatta a fine ottobre alla Regione ma solo oggi, lunedì 15 febbraio, il Comune ne è venuto a conoscenza

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Dopo la recente attivazione del percolatodotto che trasporta i liquami, prodotti dalle vasche della discarica, al depuratore di Chivasso, si è svolto questa mattina un incontro tra l’Amministrazione Comunale, Regione Piemonte, Prefettura e Città Metropolitana di Torino, finalizzato a riprendere le attività per la definizione dell’accordo di programma, necessario alla messa in sicurezza permanente delle vasche 1 e 2 della discarica di Chivasso.

L’intento era quello di dettagliare l’impiego di 1.500.000 euro di Fondi FSC - Fondi per lo Sviluppo e la Coesione, ottenuti con deliberazione CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) del 28 febbraio 2018 n.11-26.

Con gran sorpresa e sconcerto, abbiamo appreso durante la riunione – dichiara il Sindaco Claudio Castello - che con ulteriore provvedimento CIPE del luglio 2020, comunicato a sua volta alla Regione Piemonte a fine ottobre, tali fondi sono stati definitivamente tagliati e dirottati ad altro impiego”.

Abbiamo espresso tutto il nostro disappunto – continua Castello – per la gravità di tale decisione e abbiamo richiesto alla Regione un pronto ripristino della somma, nella prossima programmazione triennale dei fondi, nonché sollecitato la Prefettura a riconvocare urgentemente un apposito Tavolo di Crisi permanente che coinvolga anche i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e della Giustizia. Quest’ultimo per la verifica delle vicissitudini societarie, che hanno portato la gestione della discarica a tali conseguenze”.

La Regione Piemonte si è resa disponibile a fronteggiare la situazione immediata, mettendo a disposizione propri fondi per un importo di 165.000 euro.

Conclude il Sindaco: “L’impegno politico profuso per la chiusura della discarica caratterizzerà anche la messa in sicurezza degli impianti, in una logica di collaborazione istituzionale tra Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Comune di Chivasso. Saremo vigili e non abbasseremo la guardia ritenendo la difesa dell’ambiente del nostro territorio la priorità assoluta”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium