/ Attualità

Attualità | 17 gennaio 2020, 15:10

Ancora sciopero all'Olisistem di Settimo. Bianchino: "A pagarne il prezzo sono solo i lavoratori"

Il sindacato Fim - Cisl Torino e Canavese interviene ancora sulla vicenda

Ancora sciopero all'Olisistem di Settimo. Bianchino: "A pagarne il prezzo sono solo i lavoratori"

Ancora sciopero oggi, venerdì 17 gennaio, per i lavoratori di Olisistem di Settimo Torinese, che lottano ormai da mesi per il loro posto di lavoro.

"In questo ultimo mese abbiamo assistito all’avanzare dello “spezzatino” voluto da Banca Intesa San Paolo sul riassegnare le proprie commesse - denuncia Vito Bianchino, dal sindacato FIM-CISL Torino e Canavese - . In assenza di clausola sociale nel settore metalmeccanico abbiamo cercato di dare le più ampie tutele ai lavoratori "costretti a dimettersi" per essere riassunti e continuare a lavorare sulle nuove società aggiudicatrici di alcune commesse Banca Intesa Sanpaolo". 

Quindi aggiunge: "Auspicavamo che almeno sull'unico art.47 - affitto di ramo di azienda -, relativo ad altre parti delle commesse della Banca su cui lavorano 360 persone, la maggioranza a Settimo Torinese, ci fosse la tutela più ampia prevista dal codice civile sul mantenimento delle stesse condizioni normative e retributive.

Ma anche in questo caso ci siamo trovati di fronte ad una volontà dell’azienda interessata a rilevare questo ramo, la Innovaway, di revocare parte della retribuzione ad oltre 150 lavoratori". Una riduzione del salario che ammonterebbe a circa 100 euro netti al mese "su retribuzioni già tra le più basse del panorama lavorativo".

"Ai lavoratori - conclude - era pervenuta una rassicurazione preventiva di immutate condizioni economiche e normative dai vertici aziendali di Olisistem Start smentite nei fatti dall'azienda subentrante sul ramo in procinto di essere affittato nei prossimi giorni".

a.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium