/ Viabilità e trasporti

Che tempo fa

Cerca nel web

Viabilità e trasporti | 29 gennaio 2020, 17:05

In primavera un nuovo accesso stradale per Falchera

Il nuovo tratto permetterà di attraversare il quartiere scavalcando la ferrovia, da corso Romania verso il confine con Settimo, passando sotto l’autostrada Torino-Milano, ed arrivando in via Nuvolari

In primavera un nuovo accesso stradale per Falchera

La primavera prossima porterà una piccola rivoluzione per gli abitanti di Falchera.

In quel periodo, infatti, dovrebbero essere definitivamente conclusi i lavori per la realizzazione del tratto stradale che servirà da secondo accesso verso il quartiere a nord di Torino. La conferma è arrivata questo pomeriggio, durante la commissione Urbanistica. Il progetto era nato nel 2005, su richiesta della Circoscrizione, con l'obiettivo di alleggerire il traffico su strada Cuorgnè, in entrata e in uscita dalla città.

Iniziati i lavori nel 2015, grazie ad un finanziamento ministeriale di 11 milioni di euro, dalla primavera il nuovo tratto permetterà di attraversare Falchera scavalcando la ferrovia, da corso Romania verso il confine con Settimo, passando sotto l’autostrada Torino-Milano, ed arrivando in via Nuvolari per raggiungere Falchera nuova e via Sant’Elia per ricongiungersi con Falchera vecchia grazie a due rotonde.

Il progetto prevede anche un nuovo parcheggio da 200 posti auto, adiacente la stazione ferroviaria di Stura, e la piantumazione di 58 tigli nel tratto finale del percorso.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium