/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 02 luglio 2019, 07:56

Lavandini in marmo, ecco le parole d’ordine: praticità e funzionalità

Un lavandino, sia esso posto in qualunque ambiente, deve possedere precise caratteristiche che lo rendano idoneo alla sua funzione.

Lavandini in marmo, ecco le parole d’ordine: praticità e funzionalità

Un lavandino, sia esso posto in qualunque ambiente, deve possedere precise caratteristiche che lo rendano idoneo alla sua funzione.

Infatti, questo componente d’arredo è soggetto al frequente utilizzo e, di conseguenza, allo sporco prodotto quotidianamente.

I lavandini in marmo rappresentano sicuramente una soluzione ottimale per conciliare praticità e funzionalità in un solo elemento.

Optare per complementi pratici non vuol dire rinunciare al gusto e alla raffinatezza.

Qualunque stile possieda il vostro ambiente, i lavandini in marmo sapranno valorizzare l’intero spazio divenendo protagonisti della scena.

Non di meno, le infinite varianti, in fatto di totalità e lavorazioni, permetteranno ai lavandini in marmo di adattarsi a qualunque spazio, sia esso interno o esterno.

Sono molti i vantaggi regalati da questo materiale, che conserva uno stile in grado di superare le mode del momento ed i trend di arredamento.

Lavandini in marmo da cucina: forma, lavorazione e tonalità. Nulla può essere lasciato al caso!

Il lavandino costituisce un elemento importante della cucina, chiamato ad impreziosire il posto dedicato alla preparazione dei pasti e alla loro consumazione.

Tali attività richiedono il frequente ricorso al lavello che risulterà davvero pratico solo se spazioso e facilmente igienizzabile.

I lavandini in marmo impediscono, dopo la fase di lavaggio degli utensili da cucina, il formarsi di antiestetici aloni (cosa che avviene sull’acciaio), ciò grazie anche alle moltissime colorazioni del marmo esistenti che consentono di mascherare i segni dell’acqua.

I toni chiari sono quelli più applicati, tuttavia, per cucine dallo “stile industrial”, si prediligono toni più scuri e, soprattutto, opachi.

Svariate sono poi le forme dei lavandini in marmo: rettangolari, quadrati, ovali, lo spazio disponibile è il solo limite alla scelta.

Anche la forma è condizionata dal carattere dell’intera cucina, uno stile provenzale si sposa bene con lavandini in marmo ovali e rubinetteria che fa pendant.

I piani di lavoro ed i lavandini in marmo contribuiscono a conferire alla cucina giochi di luce armonici, determinando un equilibrio tra i vari componenti.

Durevolezza e resistenza, caratteristiche principali dei lavandini in marmo da esterno.

Chi dispone di uno spazio esterno molto ampio può trasformare lo stesso in un ambiente da vivere.

Un giardino attrezzato, nella stagione primaverile ed estiva, finisce per trasformarsi in un luogo di pace e relax, se curato ed arricchito da particolari.

Anche in questo caso, i componenti di arredo per esterno, oltre che in linea con lo stile dell’abitazione, dovranno essere più che mai pratici e funzionali.

I lavandini per esterno devono necessariamente essere composti da materiale capace di resistere agli agenti atmosferici e agli sbalzi climatici.

Numerosi sono i materiali impiegati per la realizzazione di questi accessori, oltreché le dimensioni e le forme.

I lavandini in marmo rappresentano sicuramente l’opzione più indicata.

Il marmo è un materiale incredibilmente durevole e resistente, che non teme alte o basse temperature.

Pur essendo un materiale naturale, le variazioni cromatiche dello stesso sono davvero impercettibili o nulle, se adeguatamente trattato.

Ciò, però, dipende solo dalla qualità del materiale utilizzato e dalle tecniche impiegate per la lavorazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium