/ Attualità

Attualità | 26 gennaio 2024, 10:55

L'alta pressione "spegne" l'inverno: nebbie e temperature superiori alla media per la prossima settimana (e oltre)

Il cielo sarà prevalentemente sereno e non si annunciano precipitazioni. Possibile che si sciolga la (poca) neve in montagna

sole e nuvola nel cielo

Il meteo sarà clemente nei prossimi giorni su Torino e provincia

Un'estesa area di alta pressione domina il tempo meteorologico sul Mediterraneo centro-occidentale e parte dell'Europa, e non sembra mollare la presa tanto presto. Ci attendono temperature in lieve calo ma comunque oltre la media del periodo e nebbie anche persistenti in pianura. 

A Torino quindi avremo questa situazione: da oggi a lunedì 29 gennaio, cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso per nubi alte e velature principalmente in montagna. Sulle pianure locali nebbie al mattino che in qualche caso potranno durare tutto il giorno. Domenica potrebbe esserci nuvolosità stratiforme più estesa anche ai settori più occidentali causa debole ingresso di aria più fresca e umida da est. 

Temperature in calo in montagna ma ancora oltre la media del periodo. In pianura anche in calo ma principalmente nelle massime che già oggi non andranno oltre gli 11/12 °C. Temporanea risalita domani fino 14/15 °C  e poi calo definitivo da domenica. 

Minime invece che saranno per lo più stazionarie e attorno lo 2/3 °C, valori negativi su aree rurali con possibile brina notturna e al primo mattino. 

Venti moderati o localmente forti di Foehn su Alpi oggi, poi tendono a calmarsi. Assenti o deboli variabili su pianure.

Non cambierà la situazione, tranne per un nuovo probabile aumento delle temperature in quota che fonderanno ancora la già poca neve presente.

Datameteo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium