/ Cronaca

Cronaca | 21 novembre 2022, 09:30

Infermieri aggrediti in pronto soccorso a Chivasso, Nursind: "Adesso basta"

Il sindacato segnala l'episodio di violenza avvenuto ieri sera nei confronti di due colleghi: "Chiederemo un incontro all'azienda"

Infermieri aggrediti in pronto soccorso a Chivasso, Nursind: "Adesso basta"

Aggressione nel pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso. A denunciare l'episodio di violenza è il sindacato degli infermieri Nursind

I fatti si sono verificati ieri sera alle 23 circa, "due colleghi hanno ricevuto ingiustificatamente percosse per il solo fatto di svolgere il proprio lavoro" spiegano dal sindacato.

"Alle già critiche situazioni dei pronto soccorso che da tempo denunciamo si moltiplicano gli episodi di aggressione nei confronti del personale. Lasciati soli in tutto e per tutto". 

"Non solo a prendere calci e pugni, ma anche l'incombenza di dover fare denunciare gli autori di questi orribili episodi con la paura di ritorsioni. Una politica sorda e cieca, incapace di dare risposte non solo sotto il profilo sanitario ma anche su quello della sicurezza del proprio personale. Servono risposte urgenti".

"Esprimiamo nuovamente piena solidarietà ai colleghi con la consapevolezza che non può più bastare". Nursind in seguito all'episodio chiederà un incontro con l'azienda.

"Da parte dell'azienda è garantito il massimo impegno per la tutela dei propri operatori oltre che la piena solidarietà ai colleghi che giornalmente si impegnano con professionalità, disponibilità e passione a garantire assistenza ai nostri utenti". Così l'Asl To4 in merito all'aggressione subita dai due infermieri. "L'episodio si è verificato nonostante la presenza del sistema di videosorveglianza e della guardia presente in pronto soccorso che, insieme ai colleghi intervenuti, ha immediatamente avvertito le forze dell'ordine con cui tutta l'azienda sta collaborando per meglio chiarire l'accaduto e individuare i diretti responsabili", aggiungono dall'azienda sanitaria.

I due infermieri, aggrediti dai parenti di una paziente in codice verde in attesa di visita, sono stati medicati e se la caveranno con sette giorni di prognosi.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium